Fatti di musica: AIELLO con due concerti in Calabria

Fatti di musica: AIELLO con due concerti in Calabria

Tornano i concerti del  festival Fatti di Musica di Ruggero Pegna, pronto a presentare alcuni dei migliori e più attesi live d’autore della stagione, che così scrive: “Nonostante il Covid, anche nel 2020 abbiamo effettuato un’edizione ridotta, ma con grandi eventi come quelli di Mika, Capossela e Renzo Arbore”

Aiello, pseudonimo di Antonio Aiello, il trentacinquenne cantautore cosentino, terrà due concerti nella sua regione, la CALABRIA: il primo, sabato 21 agostonel magico scenario delTeatro dei Ruderi dell’Area Archeologica di Cirella Antica a Diamante, mentre il secondo, il 24 agosto, nella storica Piazza del Castello Aragonese di Reggio, trasformata in un teatro sotto le stelle come per ogni appuntamento di Fatti di Musica, con 1000 posti a sedere. Entrambi i concerti inizeranno alle ore 21.30.

Aiello si presenta al suo pubblico con le canzoni del nuovo album “Meridionale” pubblicato lo scorso 12 marzo, subito dopo la partecipazione alla 71esima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Ora”, che ha già raggiunto circa 10 milioni di stream e 5 milioni di views. Nella ricca scaletta anche i singoli “Vienimi (a ballare)”, disco di platino e “Che canzone siamo”. Non mancheranno i suoi successi più acclamati, come “Arsenico”, disco di platino e “La mia ultima storia”, disco d’oro. Aiello ha iniziato a studiare pianoforte e violino a circa 10 anni, crescendo “a pane e R&B”. A 16 anni scrive i primi testi e nel 2011 pubblica la sua prima canzone “Riparo”.

“Nei giorni in cui ricorre il 40esimo della scomparsa di Rino Gaetano, la Calabria registra l’ingresso di numerosi artisti calabresi nell’elite della migliore e affermata musica d’autore, a conferma che la Calabria è anche arte, talento e creatività. Aiello si aggiunge a nomi già  amatissimi, come  Sergio Cammariere, Brunori, Peppe Voltarelli, alla rinata Bertè, al Parto delle Nuvole Pesanti e ad altri giovani all’esordio con i loro album, come Barreca e Armando Quasttrone, quest’ultimo già star in Germania. Aiello è un cantautore vero; il suo concerto è un evento imperdibile, sarà una grande festa!”, afferma Pegna.