Home Cultura e Spettacolo Festival Dell’Aurora giunto alla XIX Edizione

Festival Dell’Aurora giunto alla XIX Edizione

Presentato nella Sala Comunale "Mediterranean Without Frontiers"
0
Omcs – Banner News
CrotoneOk – Banner News
Crotone Service – Banner News
Reale Mutua – sezione post
Il mondo della tecnologia – news- scadenza 5 novembre
Rlm – Banner News
Michele Affidato – sezione post

Il Festival Dell’Aurora è giunto alla XIX edizione che guarda oltre i confini del mare partendo dal titolo “Mediterranean without frontiers” (seconda parte) , organizzato da Fondazione Odyssea e Fabbrica delle Arti con il patrocinio del Comune di Crotone e della medesima Provincia  con un finanziamento triennale della Regione Calabria con la vincita del bando, che consentirà di riprogrammare il Festival con la certezza dei fondi.

32 eventi  nel lungo calendario di eventi proposto da Fondazione Odyssea e Fabbrica delle Arti, sotto la direzione artistica di Franco Eco, che rappresentano un’offerta culturale per la città di Crotone come evidenziato dal vice sindaco Benedetto Proto: “questi eventi riescono ad offrire a livello organico dei programmi a livello qualitativo molto ambizioso. La strada della cultura apre allo sviluppo culturale di questo territorio”.

Si è partiti col piede giusto con il sold out dello spettacolo di Carlo Buccirosso presso il teatro Apollo di Crotone: “Crotone sta passando da distretto industriale a distretto culturale grazie a questo tipo di eventi. Anticipo che nel 2020 riporteremo a Crotone il Premio Letterario del 1952, che fu un premio non locale ma nazionale”.

Presente  anche  l’Assessore Regionale alla Cultura Francesca Corigliano che ha espresso i propri complimenti alla fondazione per essersi aggiudicata il bando regionale: “È un piacere essere qui insieme a voi, a rappresentare la Regione Calabria e il Presidente Mario Oliverio. Essere insieme, istituzioni e territorio per la crescita stessa del territorio e in particolare Crotone“.

L’assessore comunale alla Cultura Valentina Galdieri ha fatto il punto della situazione partendo dai caffè letterari proposti da diversi anni ormai nella città di Crotone dalla Fondazione Odyssea “Un punto di arrivo per il turismo culturale, è questa la strada. Questi eventi letterari ci portano a capire che c’è un fermento culturale, non è spenta, è una città di menti attive, anche perchè Crotone si fregia di avere il bollino di città che legge, si sono attivate varie attività della lettura“.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’Onorevole Flora Sculco che ha voluto prendere parte alla presentazione di un ricco calendario che vedrà non solo artisti nazionali e internazionali ma anche locali, come Roberto Carta e i registi Matteo Russo e Matteo Buscema: “La città di Crotone – ha affermato l’onorevole – ha un fermento di persone che guardano con molto interesse al settore culturale che non è facile da costruire, e considero che sia una condizione necessaria per far crescere una comunità consapevole di cui abbiamo tanto bisogno”.

 

Il Presidente della Fabbrica delle Arti Carlo Facente, L’assessore alla pubblica istruzione Franco Pesce, l’onorevole Flora Sculco e l’assessore allo Sport Giuseppe Frisenda