Finalmente è arrivata la primavera

Finalmente è arrivata la primavera

Anche se il tempo non ci sta regalando ancora quelle tipiche temperature primaverili, in realtà la stagione dei fiori ha avuto già inizio. Il 21 marzo siamo ufficialmente entrati nella primavera. Le giornate si allungano, respiriamo nuovi profumi, nuovi colori ci circondano, nuovi fiori, nuovi frutti e anche nuove abitudini…. o quasi. Quest’anno non sarà di certo la stagione che ci aspettavamo. Nel 2020 eravamo costretti in casa, in un lockdown totale, ma mentre noi eravamo sicuri nelle nostre quattro mura, fuori il mondo rinasceva.

Ricordiamo con piacere le foto affascinanti di una natura risvegliata e tranquilla, senza troppi uomini in giro. In questo strano 2021, siamo “chiusi” a metà. Possiamo passeggiare certo, possiamo ammirare il cambiamento che avviene attorno a noi, ma siamo ancora chiamati a rispettare rigide regole. Nessuno ci vieta però di apprezzare i doni della primavera, non solo per il paesaggio ma anche per quello che questa stagione fa per la nostra salute fisica e mentale. E visto che magari non possiamo trascorrere troppe ore all’aria aperta, questo è il periodo perfetto per curare il rapporto con le bellezze che la natura ci dona. Non c’è bisogno di grandi cose ma ognuno nel suo piccolo, e soprattutto negli spazi che vive, può ricreare, ad esempio, piccoli giardini e aree fiorite che tanto fanno bene anche alla mente. In questi mesi per appassionati, ma anche semplicemente per gli amanti del bello, è importante curare giardini, fiori e piante. è infatti importante dedicarsi a questi “lavori”, oppure chiamare i professionisti del settore, prima che arrivino temperature troppo calde o troppo rigide.


E per vivere al meglio questa nuova stagione è bene anche prendersi cura dell’alimentazione. Molte persone lamentano una perdita di forze ed energie durante il cambio di stagione ed ecco che allora la forza arriva dalla tavola. Ovviamente, e questo vale per ogni periodo dell’anno, è sempre bene prediligere alimenti di questo periodo. Gli alimenti stagionali, oltre ad essere più economici, assicurano l’assimilazione di tutti i loro valori nutritivi, dato che non sono trattati per essere conservati a più a lungo. Via libera a frutta e verdura fresca (soprattutto la verdura a foglie verdi, fave, asparagi, broccoli, cavolfiori, cavolo, carciofi, cetrioli, spinaci, lattuga, basilico, sedano, prezzemolo, pomodoro, fagioli e zucchine), cereali integrali, legumi, noci e semi. Mi raccomando, sempre pasti leggeri ed equilibrati e soprattutto menù vari accompagnati magari con bevande fresche e naturali.