Flora  Sculco: “Incendio a Parco Pignera, vile attacco ad un faro di cultura”

Flora Sculco: “Incendio a Parco Pignera, vile attacco ad un faro di cultura”

Così scrive Flora Sculco, già consigliera regionale;

Che le aree verdi urbane siano sempre più destinate a giocare un ruolo fondamentale è fin troppo evidente e sempre più necessario e utile.

Non lo è purtroppo alle nostre latitudini. Occorre “prendere atto“ che tutto ciò che fa sviluppo, fa storia e fa cultura, nella nostra terra, va e viene osteggiato.

In antitesi al concetto di tutela e salvaguardia del patrimonio comune, finanche quella che è l’area di Parco Pignera e con esso il museo di Pitagora, ancora una volta, l’ennesima, provano a resistere alle fiamme di una cultura insana: esatto contrario del “fare comunità”.

Ieri si è verificato un ulteriore atto di vandalismo e di sfregio alla realtà di Parco Pignera. Un vile attacco, caratterizzato dalla spregiudicatezza di inette menti, per le quali il vilipendio è quotidiano agire.
Un vile attacco, verso l’unicità di un luogo che, ormai da tempo, è sempre più faro di cultura ed innovazione.
Un luogo ed un’attività che vanno valorizzate, tutelate e difese nell’interesse di tutti.

A Santo Vazzano ed ai suoi collaboratori, che con abnegazione e straordinario e volontaristico impegno, hanno, nel corso degli anni, realizzato molto più di un tangibile e strategico processo innovativo, il mio affetto e la mia solidarietà.