Giornata mondiale della bicicletta, ecco le città dove si pedala di più

Giornata mondiale della bicicletta, ecco le città dove si pedala di più

Milano è la città in cui gli italiani pedalano di più. Almeno questa è l’evidenza raccolta da Immobiliare.it, il portale immobiliare leader in Italia, che in occasione della Giornata mondiale della bicicletta, prevista per oggi 3 giugno, ha voluto indagare quali fossero i capoluoghi in cui gli utenti utilizzavano maggiormente la modalità di ricerca “distanza in bici da un punto sulla mappa”.

“Sicuramente la ricerca per tempo di tragitto è uno dei punti di forza del nostro portale. Offre infatti ai nostri utenti la possibilità di cercare casa a 10, 20, 30 o 45 minuti in auto, in bici o a piedi da un punto selezionato, in genere l’area in cui si desidera abitare o il luogo di lavoro- spiega Silvio Pagliani, co-founder di Immobiliare.it- Sappiamo bene come le esigenze varino da persona a persona, come spesso sia diverso anche il modo di cercare l’immobile più rispondente alle proprie necessità, per questo motivo abbiamo pensato ad uno strumento che consentisse una ricerca il più possibile a misura di singolo utente”.

Ben il 23% di tutte le ricerche di questa tipologia si concentra nel capoluogo meneghino, dove negli ultimi anni sono stati fatti molti e importanti interventi per rendere ciclabile il territorio cittadino. Al secondo posto, con uno stacco di ben 15 punti percentuali, si trova Roma e al terzo Torino, al 4% delle ricerche effettuate da utenti attivi sul portale.
A sorpresa in quarta posizione (3%) spunta la città di Como, evidentemente un paradiso per gli amanti delle due ruote. Con uno stacco minimo segue Bologna, una delle principali città universitarie della penisola, dove è prassi comune che gli studenti si muovano da una lezione all’altra in bici. Attorno all’1,7%, poi, si collocano Firenze, Trieste e Padova, nuovamente città meta di universitari. Curiosamente, nelle prime 10 posizioni non è presente alcuna città del Sud Italia.

PEDALANDO A MILANO – Per gli amanti della bicicletta che hanno intenzione di investire in città, i quartieri più gettonati sono Affori-Bovisa che raccoglie oltre il 12,3% delle preferenze, seguito, con circa la metà delle richieste, da Bicocca-Niguarda (6,4%) e, a parimerito, da San Siro-Trenno e Città Studi-Susa (5,7%). Per la casa dei loro sogni 3 utenti di questo campione su 4 vogliono spendere meno di 400.000 euro. Quelli che invece stanno cercando in locazione prediligono i quartieri di Città Studi-Susa (9,5%), seguita dai Navigli (7,8%) e da Famagosta-Barona (7,2%), zone della città altamente frequentate da studenti data la loro prossimità a importanti poli universitari. Oltre la metà degli utenti che usano la bicicletta come mezzo privilegiato di spostamento ha un budget inferiore ai 900 euro al mese da allocare per l’affitto.

PEDALANDO A ROMA – Per i cicloamatori che vogliono comprare casa nella Capitale i quartieri più attraenti sono quelli tra loro confinanti di Talenti-Monte Sacro (6,2%) e Salario-Trieste (5,4%). Segue la zona più periferica di Anagnina-Romanina-Tor Vergata (4,3%). Come nel caso di Milano il 75% di questa tipologia di utenza ha messo a budget 400.000 o cifre inferiori per acquistare casa. Chi invece è interessato all’affitto cerca nel Centro Storico (6,2%), dove è più facile spostarsi con la bicicletta rispetto al resto di Roma, al Pigneto (6,1%) e in zona Monteverde-Gianicolense (5%), ricca di verde, e il 53% non vuole superare i 900 euro al mese per l’affitto.

PEDALANDO A BOLOGNAIl 27% di chi si sposta in bici a Bologna e cerca una casa da acquistare guarda in zona Bolognina-Corticella, quartiere multiculturale alle porte della città. Quotati anche Toscana-Savena (attenzionato dal 13,7% degli utenti) e San Vitale-Mazzini (13,1%). Oltre l’86% desidera spendere meno di 400.000 euro per la casa della vita.
È invece il Centro, dove si trova l’Alma Mater, a stravincere tra gli appassionati della bici che vogliono trovare una soluzione in locazione (44,1%) seguito dal quartiere Murri-Massarenti (12,5%) e poi, a parimerito, Costa-Saragozza-Saffi e Bolognina-Corticella (entrambi al 9,5%). Più del 56% ha previsto un affitto inferiore ai 900 euro al mese per una sistemazione in città.