Gli scacchi entusiasmano i bambini: al via il sesto memorial Gaetano Olivo

Gli scacchi entusiasmano i bambini: al via il sesto memorial Gaetano Olivo

Una domenica fra re, regine e alfieri: si è tenuto domenica scorsa, organizzato dal Comitato Scacchistico Regionale Calabria – Coni, in collaborazione con l’Asd Scacchi “Giò Leonardo di Bona” il torneo Under 18 valido per la qualificazione alle fasi nazionali 2021.

Presso la Casa Cantoniera, in Piazza Rino Gaetano, si è svolta la competizione che ha visto protagonisti trenta bambini cimentarsi con la scacchiera e l’avversario:  «A Crotone avevamo iniziato questa estate a Parco Pignera – ci ha detto Francesco Palmieri presidente dell’Associazione scacchistica Giò Di Bona – e siamo tornati a giocare. Grazie anche agli amici di Rossano e Catanzaro abbiamo ripreso questo torneo e speriamo che sia l’inizio di una serie di eventi per incrementare quest’attività».

Nel gioco degli scacchi le funzioni  evidenti sono quelle socializzanti e cognitive ed etiche.« Il gioco degli scacchi tiene lontano i bambini dai cellulari e con questo sport c’è socialità e molta riflessione. I bambini trovano soddisfazione nel confronto con loro stessi, e dopo la partita analizzano già da piccoli la partita che hanno giocato»  Mentre molti genitori si sono avvicinati a questa pratica sportiva accompagnando i loro figli alle diverse attività della società scacchistica crotonese: «Con questa pratica si creano delle unioni con i genitori e i bambini che vogliono giocare a questo sport di abilità e riflessione», ha concluso il presidente regionale della Federazione Scacchistica Giovanni Spina. Alla premiazione presente Francesca Pellegrino, delegato provinciale Coni.

Mentre dal 17 al 19 dicembre, sempre presso la Casa Cantoniera, vi sarà il sesto memorial Gaetano Olivo valido per gli ottavi di finale C.I.A. 2022.