Home Cirò Gli studenti dell’Adorisio al City Marketing di Rossano

Gli studenti dell’Adorisio al City Marketing di Rossano

167
0
CONDIVIDI
Banner Ottica Sacco – News – scadenza: 30/11/2018
Rlm – Banner News
Crotone Service – Banner News
Michele Affidato – sezione post
CrotoneOk – Banner News
Astorino – News – scadenza: 30/11/2018
Reale Mutua – sezione post
Il mondo della tecnologia – news- scadenza 5 novembre
Domus Funerarium – Banner News
Omcs – Banner News

Negli scorsi giorni oltre 60 brillanti ed appassionati studenti delle terzeclassi del Liceo Scientifico Ilio Adorisio – Istituto Onnicomprensivo Luigi Lilio di Cirò hanno intervistato cittadini, visitatori e passanti, nel workshop itinerante del laboratorio di city marketing – ricerca e analisi quali quantitativa sui marcatori identitari ideato, proposto e tenuto in aula, nel quadro dei percorsi di alternanza scuola lavoro, da Lenin Montesanto, amministratore dell’omonima società calabrese di strategia e lobbying.

Accompagnati dalla docente referente del progetto Rosaria Frustillo, insieme alle altre docenti Angela Costa, Brunella Morrone e Rosa Rita Vizza, gli studenti sono stati prima guidati alla visita della plurisecolare Fabbrica ed al Museo Storico della Liquirizia Amarelli ed a seguire al Museo Diocesano e del Codex, nella città alta.

Al termine delle lezioni in piazza tenute dallo stesso Montesanto e della escursione per le vie principali del centro storico, ad accogliere nella Sala Consiliare la speciale delegazione di giovani ricercatori, aspiranti comunicatori strategici ed operatori di marketing territoriale, è stata la sub Commissario Prefettizio con delega alla cultura, vice prefetto vicario della provincia di Cosenza, Emanuela Greco.

Complimentandosi, anche a nome del Commissario Prefettizio, il Prefetto Domenico Bagnato, con gli studenti, con i docenti dell’Omnicomprensivo Lilio di Cirò, la Greco ha sottolineato l’importanza, la qualità e la originalità di iniziative culturali e didattiche come quella che sta vedendo protagonisti, da diverse settimane gli studenti della Città del Vino e del Calendario.

In aggiunta all’oggettivo valore scientifico della ricerca di marketing territoriale di cui la scuola si fa interprete – ha proseguito la sub Commissario – l’aspetto forse più interessante è lo sforzo di sensibilizzazione concreta delle nuove generazioni: sia alla necessaria conoscenza, alla capacità di fruizione ed alla promozione in chiave manageriale del patrimonio identitario locale come efficace leva di sviluppo sostenibile; sia, al tempo stesso, come ipotesi di percorso di crescita, di intrapresa economica e, quindi, di soddisfazione personale e professionale per quanti – ha concluso la Emanuela Greco – vogliono e possono trovare nella loro terra motivi ed occasioni preziose per investire e creare valore aggiunto e ricchezza condivisa, senza emigrare altrove.