I candidati di Voce: “Grazie a Familiari e Corigliano. Bisogna costruire e non distruggere”

I candidati di Voce: “Grazie a Familiari e Corigliano. Bisogna costruire e non distruggere”

Crotone, replicano alle dichiarazioni di Corigliano e Familiari (leggi qui) i candidati delle liste di Enzo Voce che, nell’estate 2020, popolarano in campagna elettorale Piazza Marinai d’Italia:

Apprendiamo dal comunicato stampa che i consiglieri comunali Nicola Corigliano e Enzo Familiari hanno inteso riprendere la strada che sin dall’inizio ci ha visti partecipi di un grande sogno trasformatosi poi in realtà.

Di tutto ciò riteniamo doveroso, a nome di tutti coloro i quali hanno partecipato alla Campagna elettorale che ha portato il nostro candidato a diventare Sindaco, ringraziare i consiglieri citati e fare alcune riflessioni che ci sembrano non più tralasciabili.

Le parole usate dai nostri consiglieri, Corigliano e Familiari, sono state “consapevolezza e responsabilità”. A questo senso di responsabilità che ci ha accomunati in campagna elettorale vogliamo fare riferimento. A questo senso di consapevolezza di essere un gruppo coeso, ora e non prima, quando le forze dovevano essere impiegate non tanto per conoscerci, quanto per fare il bene della nostra Crotone, vogliamo richiamare.

Oggi siamo chiamati a rispettare gli impegni assunti nei confronti dell’elettorato che ci ha ampiamente premiato e che con occhio benevolo ma critico, guarda alle nostre azioni. Allora, a queste azioni facciamo riferimento.

Siamo entrati da circa 20 mesi e siamo stati accolti, nostro malgrado, da alluvione e pandemia che ha contagiato quasi tutta la giunta appena insediata. Pare retorico ricordarlo, ma è strano che nei confronti di tutti ci siano delle attenuanti mentre nei confronti di chi amministra ciò non avvenga. Non ci pare di ricordare una amministrazione che abbia iniziato il proprio mandato con tali vicissitudini. Allo stesso tempo e senza nascondere le nostre manchevolezze, che sono state ampiamente messe in evidenza da pochi ma rumorosissimi detrattori, non nascondiamo la nostra inesperienza politica che però non ci deve assolutamente servire da scusante ma, semmai da sprone.

Và comunque detto che delle precedenti amministrazioni, che pure di esperienza erano pregne, non ci pare di rammentare gesta di grande rilievo.

Abbiamo trovato un Comune privo di personale e stiamo intervenendo nel rispetto assoluto della legalità, abbiamo ereditato un Comune in cui l’impiantistica sportiva era al collasso tanto da causare le dimissioni della giunta precedente con conseguente commissariamento, e abbiamo ripristinato tutte le strutture sportive seguendo, anche in questo caso, i canoni della legalità. Stiamo cercando di scovare e perseguire tutte le fonti da cui provengono i mancati introiti e senza guardare in faccia nessuno. Stiamo cercando di dare un senso operativo a tante attività nelle more di avere delle risorse finanziarieperché, forse molti lo hanno dimenticato, il nostro Comune non ha disponibilità di spesa.

Tutto quanto questo e molto altro è quello che stiamo cercando di fare nonostante la nostra inesperienza politica. Se avessimo avuto esperienza avremmo fatto meglio, ma ricordo che siamo a 20 mesi di mandato su 60. Sarebbe come se ad una persona che deve vivere 81 anni di media si chiedesse di fare un bilancio della propria vita dopo solo i primi 27 anni. Mi parrebbe un tantino prematuro.

L’onestà e il lavoro sono cose che si vedono con il tempo e non nell’immediatezza.

Ci pare doveroso ringraziare tutti coloro i quali ci hanno criticato in maniera costruttiva perché le critiche non ci spaventano ma ci servono per migliorare e crescere insieme a chi le muove. Critiche, non attacchi che non hanno finalità costruttive ma sono frutto di mera rabbia per non aver ottenuto quanto sperato.

La nostra porta è sempre aperta al dialogo ed all’ascolto dei suggerimenti e dei miglioramenti; tutti sono i benvenuti. Non si guarda più al colore politico ma all’amore per la Città. Le persone che hanno a cuore Crotone sanno che da noi saranno ascoltate ed accolte. Per chi vuole solo urlare non abbiamo più tempo, scusate!

Un ringraziamento a coloro i quali, maggioranza ed opposizione, sono all’interno del Consiglio Comunale e/o fanno parte della Giunta e che hanno l’onere ed onore di dover amministrare questa nostra Città: nelle Vostre mani gli elettori hanno riposto la loro fiducia.

Ora un ultimo grazie, di vero cuore, a Nicola Corigliano ed Enzo Familiari che continuano a credere nel nostro progetto iniziale: grazie per la vostra schiettezza nel criticare, grazie per la vostra onestà morale, grazie per quanto avete saputo resistere a chi vi “tentava” tirandovi in tranelli politici, grazie per non aver dimenticato tutto ciò in cui abbiamo creduto.

Bisogna costruire e non distruggere. Sin qui abbiamo sognato e realizzato insieme, continueremo a farlo con voi e con tutti coloro i quali avranno il piacere di voler dare dignità a questa nostra amata Crotone.

Abbiamo parlato di NOI e non VOI perché abbiamo sognato insieme ed ancora più partecipi ci sentiamo nei momenti di difficoltà.

                                                                          I candidati sostenitori di Enzo Voce