I Consiglieri Comunali  di Un’Altra Crotone: “Ci sia maggiore rete per il porto, volano di sviluppo del territorio”

I Consiglieri Comunali di Un’Altra Crotone: “Ci sia maggiore rete per il porto, volano di sviluppo del territorio”

Crotone, così scrivono i consiglieri comunali del gruppo Un’Altra Crotone, i cui nomi sono in calce: – Un’occasione importante per Crotone, la presenza della Commissione Trasporti della Camera dei deputati (leggi qui il servizio di CrotoneOk). Il gruppo “Un’Altra Crotone” ringrazia l’Onorevole Elisabetta Barbuto per aver voluto caparbiamente quest’incontro. Al centro dell’interesse dei Commissari Parlamentari il porto di Crotone, un porto imponente sulle rive dello Jonio, l’unico porto naturale tra Taranto e Messina, da sempre protagonista della città di Crotone, le cui stasi economiche ed occasioni di sviluppo sono legate da secoli. Il gruppo consiliare “Un’Altra Crotone” chiede che al porto di Crotone sia data la possibilità di una ripresa piena delle attività. Riteniamo opportuno che questa importante infrastruttura sia inserita nella rete Core o tutt’al più nella rete Comprensive delle Reti Trans Europee (TEN-T). Il progetto ambizioso varato dall’Unione Europea che pianifica l’insieme delle infrastrutture dell’intera Europa.

Da consiglieri comunali, già nell’ ottobre 2021, ci eravamo fatti promotori di un deliberato per richiedere che fossero promosse tutte le iniziative volte ad elevare le infrastrutture presenti nella fascia ionica da Rocca Imperiale a Melito Porto Salvo, da Rete Comprehensive a Rete Core nell’ambito delle Reti Trans Europee (TEN-T).
La stessa delibera è stata portata all’attenzione del Viceministro ai Trasporti Teresa Bellanova e del relatore della Commissione Trasporti della Camera l’onorevole Gianluca Rospi dall’ Onorevole Barbuto.

Crediamo fermamente, che l’infrastruttura portuale, oggi rappresenti un importante volano di sviluppo per l’intero territorio provinciale. Auspichiamo che si promuova una maggiore sinergia tra i vari attori politici e gestionali e ci riferiamo a tutta la filiera istituzionale locale e l’Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio. A tale scopo proponiamo la creazione di un coordinamento istituzionale periodico, per poter pianificare una realizzazione fattiva delle opere necessarie.  Crotone ed il territorio provinciale non possono più aspettare. Abbiamo un porto che deve iniziare a dare occupazione e quindi produrre risorse economiche.

I Consiglieri Comunali del Gruppo “Un’Altra Crotone”
Anna Maria Cantafora
Nicola Corigliano
Vincenzo Familiari
Salvo Riga