Il 12 giugno cittadini chiamati alle urne per Referendum e Comunali

Il 12 giugno cittadini chiamati alle urne per Referendum e Comunali

Con decreti del Presidente della Repubblica del 6 aprile 2022 sono stati indetti, per domenica 12 giugno 2022, i cinque referendum popolari abrogativi ex art. 75 della Costituzione, aventi le seguenti denominazioni: 1) Abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi; 2) Limitazione delle misure cautelari: abrogazione dell’ultimo inciso dell’art. 274, comma l, lettera c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale; 3) Separazione delle funzioni dei magistrati. Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati; 4) Partecipazione dei membri laici tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari. Abrogazione di norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte; 5) Abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura.

Sarà possibile votare nella sola giornata di domenica 12 giugno 2022, dalle ore 7:00 alle ore 23:00. Nelle stesse giornate si voterà anche in due Comuni della Provincia crotonese. Si tratta di Cirò e Roccabernarda. Nella Città del Calendario due le liste che si presenteranno: quella del sindaco uscente, Francesco Paletta “Attivamente Cirò” e quella dell’antagonista, Mario Sculco denominata “Progetto Cirò”.

Più complessa la situazione a Roccabernarda con ben quattro. Il sindaco uscente Nicola Bilotta sarà sostenuto dalla lista “Onestà e Coerenza”. In corsa anche Vincenzo Pugliese della lista “Ci Siamo col Cuore” e Luigi Foresta con la lista “Rocca Nova”. Presente per la prima volta una candidatura femminile con Giuseppina Scalzi con “Una donna per Rocca”.