Il 31 marzo ritorna Don Matteo in Tv: ecco chi lo sostituirà dopo l’addio

Il 31 marzo ritorna Don Matteo in Tv: ecco chi lo sostituirà dopo l’addio

ROMA – Giovedì 31 marzo torna in tv il parroco più amato dagli italiani: Don Matteo. La storica serie televisiva con protagonista il prete-investigatore, giunta alla tredicesima stagione, accompagnerà il pubblico di Rai 1 per dieci prime serate ricche di novità e un amato ritorno. Dietro la macchina da presa Francesco Vicario, Riccardo Donna e Luca Brignone.

LEGGI ANCHE: L’ultimo ciak di Terence Hill come Don Matteo: l’addio dopo oltre 20 anni

DON MATTEO 13, TERENCE HILL CEDE IL TESTIMONE A RAOUL BOVA

Come noto questi saranno gli ultimi episodi in cui comparirà Terence Hill, che, dalla sesta puntata, cederà il testimone a don Massimo, interpretato da Raoul Bova, con una moto che prenderà il posto della storica bici del prete di Spoleto. Un addio sentito, per una serie tv che da anni accompagna i telespettatori della prima rete Rai e che continuerà a caratterizzarsi per il suo format investigativo, attraverso il quale vengono trattati temi di attualità, aspetti morali e contraddizioni della moderna società. L’attore, 83enne, in un’intervista a ‘Sorrisi e Canzoni’, ha dichiarato che non avrebbe voluto lasciare la serie, ma realizzare solo quattro episodi all’anno (come avviene ad esempio per ‘Il commissario Montalbano‘).

“Durante le riprese di questa ultima stagione, le giornate di lavoro erano lunghissime, dormivo cinque ore per notte. Bellissimo, per carità, ma anche stancante- le sue parole-. Purtroppo la mia idea non è stata accettata dalla Rai che, per ottimizzare i costi, ha bisogno della serie lunga”. Nonostante ciò Hill non si è pentito della sua scelta e ha dichiarato che non avrebbe potuto dare altro al questo personaggio: “Tutte le cose hanno un inizio e hanno una fine, ed è giusto così. E, poi, il produttore Luca Bernabei ha trovato Raoul Bova: penso sia l’attore migliore che abbiamo in Italia”, ha dichiarato nel corso dell’intervista a ‘Sorrisi e Canzoni’. L’attore ha anche raccontato di aver portato via con sé dal set la tonaca, quella utilizzata dal primo ciak fino all’ultimo e che non ha mai voluto cambiare. Un suo possibile ritorno? Hill non lo ha escluso, quindi esiste la possibilità per i tanti fan della serie di rivedere Don Matteo sul piccolo schermo.

DON MATTEO 13, IL RITORNO DEL CAPITANO ANCESCHI

Nei nuovi episodi ritroveremo Maria Chiara Giannetta (reduce dal grande successo di ‘Bianca’) e Maurizio Lastrico. E naturalmente Nino Frassica, nei panni del maresciallo Cecchini. Ci sarà anche un gradito ritorno, quello dello storico capitano Anceschi, interpretato da Flavio Insinna.

DON MATTEO 13, LE ANTICIPAZIONI

Sono passati ventidue anni e oltre duecentocinquanta puntate dal primo episodio e la fiction Don Matteo ha raccontato uno spaccato dell’Italia, dai problemi degli adolescenti, al loro rapporto con i genitori, al mondo degli adulti in generale, dando una chiave per affrontare frontalmente la vita, ma sempre in modo positivo ed equilibrato.

Così come accade in questa nuova serie in cui don Matteo accoglie in canonica Federico, un diciassettenne con un difficile passato alle spalle: abbandonato da sua madre, tutto quello che vuole è prendersi cura di suo fratello Clementino, un neonato di pochi mesi. Grazie all’incontro con don Matteo, ma anche a Greta, una sua compagna di classe con alle spalle un’infanzia complicata, questo ragazzone burbero e irascibile imparerà a gestire le sue emozioni e a sperare nei miracoli.

DON MATTEO 13, ANTICIPAZIONI DELLA PRIMA PUNTATA

A Spoleto sono in corso i preparativi per celebrare i 40 anni di sacerdozio di Don Matteo, e naturalmente Cecchini è in prima linea. Insieme a lui anche Anna e Marco, che dopo tante peripezie sentimentali si sono ormai ritrovati come migliori amici (forse). Gli ospiti in arrivo sono tanti: tra loro Sergio, che finalmente uscirà dal carcere dopo aver scontato la sua pena, ma anche il Colonnello Anceschi, amico di lunga data del Maresciallo e di Don Matteo, insieme con la giovane figlia Valentina. La ragazza sembra portarsi dentro un trauma irrisolto, di cui il padre non sa nulla. A pregiudicare il clima di festa, però, è il ritrovamento del corpo senza vita di una persona molto vicina allo stesso Don Matteo