Il 6 giugno la Giornata nazionale dello sport, fondamentale per la ripartenza

Il 6 giugno la Giornata nazionale dello sport, fondamentale per la ripartenza

“Chi si impegna per lo sport e lo diffonde, aiuta il Paese”, le parole pronunciate dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accompagneranno la Giornata Nazionale dello Sport che cade quest’anno il 6 giugno e vuole essere l’occasione per promuove il messaggio di quanto lo sport sia fondamentale per la ripartenza del Paese.

Istituita dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri con la direttiva del 27 novembre 2003, si svolge contemporaneamente su tutto il territorio Nazionale nella prima domenica di giugno. Una grande festa all’insegna di chi ama e pratica lo sport e della promozione di tutte le discipline sportive coinvolte, con eventi e manifestazioni in molti Comuni italiani.

Il tutto si svolge sotto la direzione del CONI che, in coordinamento con le associazioni e gli organismi sportivi operanti nel territorio ed insieme agli Enti Locali, assume, nell’ambito delle proprie competenze, iniziative volte a promuovere e a valorizzare la funzione educativa e sociale dello sport quale fondamentale fattore di crescita e di arricchimento dell’individuo, di preservazione della salute, di miglioramento delle qualità della vita e di responsabilizzazione e rafforzamento della società civile.

Gli eventi proposti, in presenza o virtuali e nel rispetto della sicurezza e delle linee guida per il contenimento del virus, saranno anche un saluto simbolico per gli atleti della squadra olimpica che nelle settimane successive voleranno in Giappone per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.