Il chitarrista petilino Renato Caruso al Cremona Musica

Il chitarrista petilino Renato Caruso al Cremona Musica

Domenica 25 settembre, alle ore 11.15, il chitarrista Renato Caruso sarà in concerto all’Acoustic Guitar Village di Cremona in occasione di Cremona Musica, tra le più importanti manifestazioni fieristiche dedicate agli strumenti musicali.

L’artista, ospite dello stand di Fingerpicking.net (editore specializzato nella pubblicazione di libri di musica per chitarra), presenterà dal vivo “Grazie Turing” (distribuito da Believe), il suo ultimo album solo guitar disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download (https://bfan.link/grazie-turing).

«Sono molto onorato di poter partecipare a questa stupenda manifestazione musicale, dove il mondo della cultura teorica musicale incontra la realtà pratica, libri, strumenti, editori e liutai, e di farlo con il mio progetto che unisce scienza e musica – afferma Renato Caruso –. Respirare il legno, insieme a pagine di spartiti e libri, è per un musicista il paese delle meraviglie. Cremona poi è una città speciale, che non ha bisogno di presentazioni per liuteria. Tutto diventa fiabesco».

“Grazie Turing” è un omaggio a una delle più grandi figure del ‘900, Alan Turing (1912-1954), personalità rivoluzionaria e particolare, sia per le sue scoperte scientifiche che per la sua tormentata vita: ideatore del primo computer, eroe di guerra processato ingiustamente per la sua omosessualità e pioniere dell’intelligenza artificiale che, grazie alla sua macchina, decifrò i codici tedeschi e fece importanti esperimenti di sintesi con la musica.

Il disco è la colonna sonora perfetta per immergersi nella lettura dell’ultimo libro del chitarrista calabrese, “# DIESIS O HASHTAG?”, disponibile nelle librerie e negli store digitali, edito da OneReed. Con la prefazione dello scrittore e giornalista della scienza e dello spazio Giovanni Caprara, illustre firma del Corriere della Sera, il libro cerca di avvicinare il lettore, tra aneddoti sulla musica e sulla scienza, a queste due discipline che hanno più punti in comune di quanto si potrebbe pensare.