Il Crotone cade all’Arechi. Gli squali non riescono a ritrovare il sorriso

Il Crotone cade all’Arechi. Gli squali non riescono a ritrovare il sorriso

La gara inizia all’interno di uno stadio con poche presenze sugli spalti. Al 3′ Crociata sulla trequarti si invola sul fondo e concede una palla in piena area all’accorrente Messias che “cicca” la sfera e vanifica una ghiotta occasione. Al 4′ sulla ripartenza è la Salernitana ad andare in rete con Gondo dopo una sfera gettata in area di rigore sugli sviluppi di calcio d’angolo, spizzata di Djuric e sfera ribattuta da Gondo, l’azione è annullata per offside

Al 6′ sugli sviluppi di una ripartenza, Mustacchio interviene in ritardo in scivolata, fallo e ammonizione per il numero sette rossoblu. All’8′ Crociata porta palla, vince un rimpallo e arriva sulla trequarti campana ma lascia partire un tiro che termina alto.

Al 10′ ancora azione convulsa in ara rossoblu, Gondo mette in area, Cordaz non esce e la sfera lentamente termina sulla traversa e poi sul fondo.

Al 13′ calcio d’angolo per il Crotone, palla in ara di Messias, Micai va a vuoto, colpo di testa di Nalini e palla che rimane in area con Golemic che insacca e porta in vantaggio i rossoblu, 1-0. Al 18′ ancora Crotone con Barberis che sale palla al piede a centrocampo, apre su Simy che stoppa e calcia ma la sfera viene smorzata da una deviazione e viene raccolta facilmente da Micai.

Al 25 la Salernitana richiede prima un rigore su Lombardi per scontro in area con Molina, poi sempre tra Molina e Lombardi scaturisce un nuovo episodio: Lombardi cade al limite, il Sig. Aureliano non ha dubbi e ammonisce il calciatore campano per simulazione.

Al 29′ Gondo scappa alla difesa rossoblu, Golemic lo atterra involontariamente e viene espulso. Al 32′ fallo su Messias, nasca una mischia con protagonisti Di Tacchio e Simy che vengono entrambe ammoniti. Al 34′ primo cambio del Crotone, fuori Mustacchio ammonito dentro Cuomo. Al 38′ tiro potente fa fuori area di Crociata, Micai  sventa con i pugni. Al 42 slalom in area di Lombardi che salta due avversari, la conclusione potente viene ribattuta da Cordaz.

Inizio di ripresa e subito via fallo di Barberis su Akpa Akpro e ammonizione, sul calcio da fermo la palla di Cicerelli finisce sulla barriera. Al 51′ Messias innesta un azione in solitaria e viene steso da Jaroszyński  che viene aammonito. Al 54′ fuori Nalini dentro Mazzotta. Al 58′ grandissima occasione per il Crotone con Simy che innesca Messias, palla al centro per Crociata che a porta vuota manda incredibilmente fuori. Sulla ripresa del gioco parte la Salernitana e Gondo manda a lato. Al 64′ pareggio della Salernitana con il subentrato Jallow che in area approfitta di una mancata deviazione di Mazzotta e devia sottoporta insaccando alle spalle di Cordaz.

Al 73′ arriva il vantaggio della Salernitan con Gondo che anticipa di testa Gigliotti e non lascia scampo a Cordaz, 2-1. La Salernitana tiene in mano la partita e all’84’ è Jallow ad impegnare alla parata Cordaz con un tiro dalla distanza. Al’84’ mischione in area di rigore, sulla palla Jaroszyński  e Gigliotti con il difensore granata che devia nella sua porta per il 2-2.

Al 92′ è Kiyine a provarci dalla distanza ma ancora una volta Cordaz devia a lato. Al 94′ la doccia fredda con Gondo che di testa imbecca la girata di testa e infila di testa alle spalle di Cordaz per il definitivo 3-2. Notte fonda per il Crotone che incassa la quinta sconfitta in sette gare.