Il Crotone di Stroppa vuole dare continuità: sabato la sfida al Penzo di Venezia

Il Crotone di Stroppa vuole dare continuità: sabato la sfida al Penzo di Venezia


Il Crotone adesso è chiamato ad affrontare la sfida con il Venezia di mister Dionisi. Si gioca a porte chiuse allo stadio Penzo e il tecnico Stroppa guarda solo avanti, prendendo il meglio dalle ultime prestazioni del Crotone: «Finiamo questo trittico di partite ravvicinate, adesso bisogna dare continuità di risultati, aspettiamo moltissimo il Venezia, una squadra che gioca un ottimo calcio. C’è da dare continuità, altre volte ho detto che bisogna fare qualcosa di straordinario per stare lì sopra, perchè non ci siamo solo noi, ma anche chi vuole ambire a fare qualcosa di più. La mentalità è questa. Poi vedremo che partita si aprirà».

La squadra veneta proviene da un pareggio e una sconfitta, lotterà duramente per uscire dalla zona play out: «Il Venezia ha un’idea di gioco consolidata, nonostante la posizione di classifica è una formazione che non hai smesso di disconoscere le idee dell’allenatore, e quindi è una squadra temibile in entrambe le fasi, sa difendersi, sa palleggiare, è una bella partita, è un bel banco di prova». Probabile turn over: «Gli episodi saranno importanti e determinanti, la partita è la più importante perchè è la prossima, dico una cosa scontata, come erano le più importanti le altre partite. Se non avessimo affrontato il Pisa in quel modo, sarebbe stato difficile portare a casa il risultato. Il fatto di aver portato il risultato in quel modo, sopratutto anche alla fine, avendoci creduto, credo che abbia dato ancora più forza alla squadra a livello mentale e a livello di di consapevolezza dei propri mezzi». Sui convocati, il tecnico risponde così: «Maxi Lopez deve essere importante, ci parliamo spesso, è un confronto quotidiano, quindi qui c’è nessuno che ha messo fuori in maniera definitiva nessuno. Io credo che da qua alla fine bisogna sfruttare quello che è il massimo delle risorse a disposizione. Lopez è una risorsa e come tale voglio gestirla. Non essendo in condizione non sarà ancora convocato, ma cercheremo di recuperarlo. Valuteremo strada facendo Cuomo».