Il Crotone non riesce nemmeno ad Ascoli; ora testa alla neopromossa Benevento

Il Crotone non riesce nemmeno ad Ascoli; ora testa alla neopromossa Benevento


Crotone – Neanche il tempo di riprendere fiato e si è tornati in campo, con la seconda trasferta del Crotone targato Giovanni Stroppa, arrivata al Del Duca di Ascoli in cerca della prima vittoria dopo il Covid. I due punti conquistati nelle prime due partite (Chievo e Perugia) consentono ai rossoblu di mantenere la seconda posizione in classifica, ma ha permesso agli inseguitori di raggiungerla.

Novità in ogni reparto, cambio in difesa; fuori Golemic e dentro Curado. A centrocampo spicca il rientro di Barberis, Crociata inserito che prende il posto di Zanellato, Mustacchio dal primo minuto, e Gerbo che si accomoda in panchina. In attacco fuori Simy e Messias affiancato a Armenteros.

Il primo tempo è finito a reti bianche: gioco in mano al Crotone in 45 minuti più recupero (60% di possesso palla per i rossoblu), sette le conclusioni in porta ma nessuna è stata pericolosa, se si esclude la palla finita sul palo da Messias. Novità nell’Ascoli di Davide Dionigi a inizio ripresa: l’ex rossoblu Trotta prende il posto di Ninkovic. Il Crotone, invece, si ripresenta con gli stessi undici del primo tempo.

Al 60′ minuto, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Andrea Barberis trova la prima realizzazione stagionale, portando avanti i rossoblù in vantaggio. I festeggiamenti durano poco, al 78′ l’Ascoli trova il pareggio con Trotta che sfrutta una bella incursione di Pinto. Trovato il gol del pareggio, l’Ascoli torna a chiudersi ed il Crotone a fare gioco. Nulla da fare, nonostante i cambi, per tentare di vincere la partita. Il Crotone preme ma non riesce a creare nessuna palla gol e finisce così, con un pareggio che non accontenta nessuna delle due squadre, ma con i bianconeri che festeggiano come se avessero vinto. I rossoblù non sanno più vincere e con il terzo pareggio consecutivo si fa riprendere dal Cittadella a 52 punti.

Tabellino

Ascoli (3-4-2-1):
Leali, Feriga, Valentini (Troiano 69’), Ranieri, Andreoni, Padoin (Pinto 75’), Brlek (Petrucci 75’), Sernicola, Scamacca, Ninkovic (Trotta 45’), Morosini (Eramo 60’).
All. Dionigi

Crotone (3-5-2):
Cordaz, Curado, Marrone, Cuomo, Mustacchio (Evans 60’), Benali, Barberis, Crociata (Maxi Lopez 87’), Molina, Messias, Armenteros (Simy 60’).
All. Stroppa

Arbitro: Sozza.

Ammoniti: Curado (C) 42’; Feriga (A) 48’; Crociata (C) 63’; Eramo (A) 64’; Ranieri (A) 69’; Troiano (A) 76’;

Marcatori: Barberis (C) 60’; Trotta (A) 78’;