Il Crotone verso la trasferta di Cagliari, alla ricerca della continuità

Il Crotone verso la trasferta di Cagliari, alla ricerca della continuità

#CagliariCrotone | Vigilia di campionato per il Crotone che si prepara ad affrontare la gara della “Sardegna Arena” di Cagliari. Una sfida importante sul cammino della squadra rossoblu reduce dal pareggio interno (1-1) in casa contro la Juventus. A presentare il match è stato lo stesso tecnico crotonese Giovanni Stroppa.

«Abbiamo trascorso i giorni di isolamento in maniera serena. Gli allenamenti sono proseguiti sulla falsa riga delle altre settimane, è stato un ritiro positivo che ci ha permesso di conoscerci meglio visto che la squadra si sta completando».


Dopo la prova importante contro la Juventus la squadra ha iniziato a mostrare l’atteggiamento giusto per l’obiettivo salvezza.

«Siamo all’inizio, le prestazioni sono state importanti. Anche contro la stessa Juventus, è importante e determinante avere continuità di prestazione ma anche di punti».

L’allenatore crotonese fa il punto sulla situazione infortunati.

«Benali e Riviere sono disponibili, non sappiamo ancora se potranno essere in campo dall’inizio. Benali si è allenato una settimana con il gruppo mentre Riviere ha svolto due allenamenti».

Sulla strada degli squali la sfida di Cagliari.

«E’ importante fare punti e dare seguito alle prestazioni con risultati. Dovremo migliorare dove non siamo stati bravi e ripetere le cose fatte bene contro la Juventus. Orario? In ottica gara ci sarà sicuramente un pranzo in orario differente, non ci saranno grandissimi stravolgimenti».

Terminate le prime gare considerate delle vere e proprie amichevoli per testare la squadra il tecnico è chiamato ora a dare vita a quella, che di fatto, rappresenterà la formazione titolare durante la stagione.

«Io sono sempre pronto a cambiare, dipende dallo stato di forma e mentale dei ragazzi che mi porta a scegliere. Non esistono titolari, si guarda durante il lavoro fatto in settimana per decidere la formazione».

Tre turni ravvicinati per gli squali che dopo Cagliari ospiteranno la Spal per la Coppa Italia e poi affronteranno all’Ezio Scida l’Atalanta.

«Bisogna guardare partita dopo partita, ora pensiamo al Cagliari e poi ci concentreremo sulle altre sfide».

L.V.

Come possiamo esserle utili? Chatta con noi