“Il diavolo veste Prada…. e peperoncino calabrese”: Anne Hathaway da Hollywood ad Altomonte

“Il diavolo veste Prada…. e peperoncino calabrese”: Anne Hathaway da Hollywood ad Altomonte

ALTOMONTE (CS) – Che sia la base dove ritirarsi dopo una giornata di riprese e “ciack si gira” o semplicemente luogo di passaggio dove fermarsi raccogliendo il suggerimento di qualche amico che da qui è già transitato, portando con sé come souvenir, il ricordo di un’esperienza autentica con vista sulla Città d’Arte di Altomonte. Con la sua proposta permanente di turismo esperienziale, l’Hotel Ristorante Barbieri continua ad essere destinazione turistico-culturale, stazione e meta privilegiata e preferita di attori e protagonisti dello star system da tutto il mondo.

Dopo il cast e la troupe di IO E MIO FRATELLO, tornati ad Altomonte nei giorni scorsi per la presentazione del Film, un’altra ospite speciale è stata accolta nell’oasi di pace: l’attrice Hollywoodiana Anne Hathaway, protagonista del film Il Diavolo veste Prada, nei panni di Andrea Sachs, aspirante giornalista che ottiene l’ambito ruolo di seconda assistente di Miranda Priestly (Meryl Streep), l’influente e tirannica direttrice della rivista di moda Runway.

Ad esprimere soddisfazione per questa attenzione che l’Hotel – Ristorante Barbieri continua a calamitare è l’agrichef Enzo Barbieri insieme a Patrizia, Michele, Alessandra e Laura.

A distanza di mesi dalle riprese del film di luca Lucini continuiamo vivere l’emozione di quei momenti che hanno visto ospiti gli attori protagonisti di quel progetto (Denise Tantucci, Cristiano Caccamo, Greta Ferro, Teresa Mannino, Claudio Colica, Paola Lavini, Ninni Bruschetta, Marco Leonardi, Nino Frassica, Lunetta Savino). Tra di loro c’è stato anche chi ha indossato il grembiule dell’Hotel – Ristorante Barbieri per cimentarsi chef nelle nostre cucine e preparare un piatto di pasta al sugo, preparato con i pomodori dei nostri orti.

La presentazione ufficiale del Film è avvenuta nei giorni scorsi nella nostra Città d’Arte insieme ai rappresentanti istituzionali, alla Fondazione Calabria Film Commission rappresentata dal presidente Anton Giulio Grande. È stato per noi un piacere – aggiunge Barbieri – poter essere testimoni di questo ulteriore momento di promozione.

Anne Hathaway, invece. Stava rientrando da una vacanza in Puglia, per proseguirla in Sicilia. Una sua amica, anche lei attrice, le ha suggerito di fare tappa anche nella nostra Calabria e di non perdersi assolutamente una sosta di benessere e autenticità nella nostra oasi di pace. Non potevamo non regalarle l’emozione di essere incoronata con i nostri zafarani cruschi.