Il nuovo tecnico dell’Isola Capo Rizzuto: “Lavoro e sacrificio per cambiare la rotta”

Il nuovo tecnico dell’Isola Capo Rizzuto: “Lavoro e sacrificio per cambiare la rotta”

Cambio di guardia presso la squadra Isola Capo Rizzuto che milita nel campionato d’Eccellenza. Al posto di Mister Carmine Leone (ex centrocampista del Crotone) è subentrato Renato Mancini, che ha guidato squadre come Acri e Sersalese.

Adesso la squadra, nella prima partita del girone di ritorno, affronterà in trasferta il Cotronei, formazione in zona play off. Mentre l’Isola, invece, naviga in zona play out con soli 11 punti e una vittoria su 15 partite disputate. L’obiettivo è risanare la squadra e puntare alla salvezza: “La rotta si può cambiare – ha detto il neo tecnico – solo attraverso il lavoro ed il sacrificio. Lavoro mirato logicamente, bisognerà intervenire sulla testa dei giocatori e riprovare a creare l’entusiasmo necessario affinché tutto possa essere assimilato e trasformato sul campo con la consapevolezza dei propri mezzi”.

Quest’anno la squadra è tornata in Eccellenza dopo un anno di militanza nel campionato dilettantistico, una stagione sfortunata che ha visto l’Isola Capo Rizzuto retrocedere dalla Serie D: “L’ambiente – ha concluso – dovrà sicuramente essere trascinato da noi e quindi dalle prestazioni convincenti e soprattutto dai risultati. La squadra obbligatoriamente dovrà credere nella salvezza, poi starà a me ed alla società metterli nella migliore posizione possibile per lavorare. Ognuno dovrà sicuramente dare molto di più di quello che ha dato finora“.