Il Parco nazionale della Sila tra i 10 parchi più belli d’Italia

Il Parco nazionale della Sila tra i 10 parchi più belli d’Italia

Il Parco nazionale della Sila entra a far parte dei 10 parchi nazionali più belli d’Italia. A stilare la classifica è Holidu, il motore di ricerca per case vacanza.

Il “Gran Bosco d’Italia”, come viene definito da tempo, con i suoi paesaggi davvero suggestivi e unici, i suoi boschi e le sue foreste e ben tre laghi artificiali, si colloca all’ottava posizione. Tra Cosenza, Crotone e Catanzaro si trovano i quasi 74 mila ettari di parco tutti da ammirare e conoscere.

Questa classifica è stata creata a novembre sulla base dei dati di Google. Tutti i parchi nazionali contrassegnati come tali su Google sono stati presi in considerazione. La lista dei primi 10 è stata creata sulla base delle valutazioni di Google. «I parchi nazionali d’Italia – è scritto nella nota divulgata dal motore di ricerca – sono aree protette perfette per una passeggiata e per godersi un panorama mozzafiato. Si tratta di luoghi idilliaci, dove la natura è rimasta intatta e quasi completamente incontaminata dalla presenza dell’uomo».

Il Parco Nazionale della Sila rappresenta dunque una delle attrazioni più interessanti della nostra regione. Il 20 aprile 1968, con la legge n. 503, viene istituito il parco nazionale della Calabria, In seguito, con l’articolo 4 della legge n. 344 del 1997, viene istituito formalmente il Parco Nazionale della Sila; istituzione che diventa definitiva con il Decreto del Presidente della Repubblica del 14 novembre del 2002, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 63 del 17/03/2003.

Il nuovo Parco comprende anche i territori già ricadenti nello storico Parco Nazionale della Calabria (1968), che cessa di esistere. Contemporaneamente è stato istituito anche l’Ente Parco, il quale si dota di una propria struttura gestionale ed amministrativa.

Per scoprire la classifica www.holidu.it