Il ricordo dei “sei fiori”

Il ricordo dei “sei fiori”

Ancora una giornata vissuta nel ricordo, ancora una corona di fiori gettata nel fiume Esaro. Come ogni anno nella parrocchia del S.S. Salvatore, nel quartiere Fondo Gesù, alla presenza delle istituzioni locali e dei famigliari delle vittime, la scorsa domenica è stata celebrata una santa messa per ricordare i “sei fiori dell’alluvione” che colpì la città di Crotone il 14 ottobre del 1996. Una giornata vissuta nella preghiera ma anche nella consapevolezza che si deve continuare a lavorare per evitare che catastrofi simili possano accadere di nuovo. La necessità di interventi di prevenzione, e la realizzazione del Parco Fluviale dell’Esaro – rilanciato da Italia Nostra e Gruppo Archeologico Krotonese – sono stati gli argomenti più seguiti in questi giorni sui quali i riflettori, però, devono rimanere sempre accesi.