Incendiata l’auto della Municipale di San Giorgio Morgeto (RC), la vicinanza della Regione

Incendiata l’auto della Municipale di San Giorgio Morgeto (RC), la vicinanza della Regione

L’auto di servizio della Polizia municipale di San Giorgio Morgeto, comune del reggino, è stata incendiata nella notte tra il 22 e il 23 aprile. A denunciare l’episodio è stato il sindaco Salvatore Valerioti.

Così ha scritto il primo cittadino: Il Comune di Melicucco esprime vicinanza e solidarietà all’Amministrazione Comunale e al Comando della Polizia Municipale di San Giorgio Morgeto per il vile gesto accaduto  Altrettanto tempestivo è stato l’intervento degli operatori della locale stazione dei carabinieri e del comandante la stazione il maresciallo Roberto Caruso.

A lui ed agli inquirenti tutti chiediamo di fare rapidamente piena luce sull’ignobile gesto che non condizionerà di certo il cammino della nostra amministrazione comunale che opera da sempre nel pieno rispetto della legalità e della trasparenza amministrativa”.
“Nessuna forma di criminalità, alla quale porremo come sempre un argine netto – conclude Valerioti – potrà mai condizionare il nostro operato”.

“Stigmatizziamo quanto accaduto a San Giorgio Morgeto ad opera di qualche balordo che ha inteso colpire la Pubblica amministrazione con un gesto intimidatorio tanto grave quanto vile.

A nome della Giunta Occhiuto esprimo vicinanza e sostegno all’Amministrazione comunale, al Corpo dei Vigili urbani ed alla Comunità tutta. Solidarietà concreta.

Infatti, per volere del Presidente Roberto Occhiuto e per il tramite della Protezione Civile, la Regione darà in dotazione al Comune colpito un’automobile che sostituirà quella incendiata nei giorni scorsi, fintanto che non sarà in grado di acquistarne una nuova.”

Ad annunciarlo è stato il Vicepresidente della Calabria, Giusi Princi, intervenendo alla cerimonia di apertura del festival culturale “Castello: magia di suoni e leggende in Aspromonte” che animerà la primavera dell’antico borgo della provincia di Reggio Calabria. In visita per aprire ufficialmente il festival, la Vice del Governatore ha inteso annunciare al Sindaco ed ai suoi cittadini che il Presidente e la Giunta regionale tutta hanno già deciso di dare un segno tangibile della loro vicinanza a San Giorgio Morgeto, colpita da un grave gesto intimidatorio.

Meno di 48 ore fa, lo ricordiamo, nel cortile antistante gli uffici comunali è stata data alle fiamme l’auto di servizio della Polizia Municipale; per altro l’unica in uso ai Vigili urbani.

“Così come accaduto per il Comune di Siderno nei mesi scorsi per un fatto analogo – afferma Giusi Princi – abbiamo voluto dimostrare ancora una volta che la Regione c’è, è attenta e vicina a tutti quei sindaci che quotidianamente si battono e prodigano per promuovere il bene comune. Siamo convinti che soltanto assumendo la legalità a baluardo del vivere civile si possano veicolare valori edificanti, per tirare fuori la Calabria dalle sabbie mobili dei luoghi comuni.”