Iniziativa per le donne e con le donne

Interessante incontro sulla menopausa promosso dal Romolo Hospital, Asp, Regione e Commissione Pari Opportunità
0

Reale Mutua – sezione post

Riceviamo e pubblichiamo:

Un’iniziativa per le donne e con le donne, un pomeriggio trascorso all’insegna della conoscenza e della prevenzione. La scorsa domenica, presso il Lido degli Scogli, si è svolto un evento dal titolo “ In me” come affrontare i problemi della menopausa promosso dal Romolo Hospital e coordinato dall’amministratore unico Carmela Sanguedolce, in collaborazione con l’Asp di Crotone, la Regione Calabria, la Commissione Pari Opportunità del Comune di Crotone, con il prezioso apporto dell’ U.O.C. di ostetricia e ginecologia del San Giovanni di Dio. L’iniziativa ha permesso a ben 100 donne, divise in piccoli gruppi, di potersi confrontare, e non solo, tra di loro alla presenza di specialiste, su tutto quello che gira attorno a un periodo davvero particolare della vita della donna.


«È stato  un grande onore per noi – ha spiegato la presidente della Commissione Pari Opportunità Maria Ruggiero – partecipare a questa esclusiva  iniziativa. Ancora una volta Carmela Sanguedolce, una vera professionista, è riuscita ad avvicinare le donne a un tema davvero delicato. Lo ha fatto invitando esperti, dando voce alle protagoniste, proponendo inoltre interessanti spunti di riflessione che riguardano la necessità di tutelare l’universo femminile durante la menopausa che rappresenta un momento delicato che le donne spesso si trovano a dover affrontare non con poche difficoltà. Ecco perchè é importante conoscere e preparsi a questa tappa”. L’obiettivo è stato dunque quello di proporre un “concetto di età matura al femminile come un passaggio naturale da vivere con consapevolezza e ottimismo”. La Commissione Pari Opportunità si è mostrata da subito onorata di poter appoggiare un’iniziativa così importante e singolare. Un grazie di cuore al Romolo Hospital, a Carmela Sanguedolce e ai suoi collaboratori per aver affrontato una tanto importante tematica, augurandoci che quello di domenica scorsa sia solo il primo di tanti altri incontri tutto “ al femminile”.