Isola di Capo Rizzuto, abbandono di rifiuti: prime multe con le foto trappole

Isola di Capo Rizzuto, abbandono di rifiuti: prime multe con le foto trappole


Riceviamo e pubblichiamo (Isola di Capo Rizzuto) – Nonostante le due giornate ecologiche appena terminate, con grande partecipazione di cittadini, a Isola Capo Rizzuto c’è chi continua a non essere sensibilizzato da queste iniziative e continua indisturbato a lasciare rifiuti dovunque capiti.

L’amministrazione comunale, però, visto proprio il grande impegno della cittadinanza, ha deciso di piazzare alcune foto trappole per le vie della città e, nella giornata di martedì 26 maggio sono arrivate le prime sanzioni. A confermalo è il comandante della Polizia Municipale Francesco Iorno: “Non vorremmo mai arrivare a sanzionare un cittadino, soprattutto in questo momento di ristrettezze economiche, purtroppo la situazione è diventata insostenibile, non si fa in tempo a ripulire una zona che poche ore dopo è già invasa d’immondizia. Siamo costretti a prendere tali provvedimenti e sanzionare chi viola la legge”.

“Le multe – continua il comandate – sono pesanti e si aggirano intorno i mille euro, stiamo provvedendo a sanzionare oltre che per abbandono di rifiuti anche per violazione dell’Ordinanza sindacale 35/2017, oltre che ad obbligare i soggetti a smaltire i materiali abbandonati. Non faremo sconti a chi non ha rispetto per l’ambiente in cui vive e per i suoi concittadini che nei giorni scorsi si sono impegnati, con grande senso civico, a ripulire l’intero territorio”.

Le foto allegate riguardano zona Sant’Antonino, nei pressi della stazione di trasbordo dei rifiuti, zona che proprio nei giorni scorsi era stata oggetto di pulizie straordinaria, con l’uso di mezzi meccanici, da parte dell’amministrazione comunale.