Isola di Capo Rizzuto, Gentile (FdI): «Istituire la “Località Le Vigne” a Le Castella»

Isola di Capo Rizzuto, Gentile (FdI): «Istituire la “Località Le Vigne” a Le Castella»

Riceviamo e pubblichiamo – Isola di Capo Rizzuto (KR) – Istituire ufficialmente la ”LOCALITÀ’ LE VIGNE” a Le Castella usando i nomi dei ”vitigni storici” come vie nell’integrazione della toponomastica.

In Località Brasolo, più precisamente nella zona  “LE VIGNE”  Frazione Le Castella ricevere la posta è diventata una questione di fortuna. Con l’aumento demografico e l’urbanizzazione di nuove zone, è diventato impellente estendere determinati servizi ad aree territoriali prive, in precedenza, di vocazione residenziale.

La mancanza di segnaletica e di punti di riferimento concreti crea un disservizio di non poco conto per gli abitanti, costretti in troppe occasioni a fare i conti con postini e corrieri disorientati, alle prese con la ricerca di vie “inesistenti”, problema che sarebbe risolvibile efficacemente con una semplice integrazione della toponomastica.

É proprio per ovviare a tale disagio e far fronte alle esigenze dei cittadini, che Fratelli d’Italia non si limita a chiedere  all’amministrazione comunale e al sindaco una semplice integrazione, ma propone di rendere ufficiale anche sulla toponomastica la “LOCALITÀ LE VIGNE”, con la conseguente creazione di vie le cui denominazioni riportano i nomi dei vitigni coltivati prima che la zona iniziasse ad urbanizzarsi.

Per chi non lo sapesse, la così detta località  “Le Vigne”, era un pezzo di terreno di Le Castella coltivata quasi interamente a vigneti e anche molto produttivi, di cui vitigni erano addirittura presenti nel disciplinare dei vini DOC Sant’anna di Isola di Capo Rizzuto ( Gaglioppo, Nocera, Nerello mascalese, Nerello cappuccio, Malvasia nera, Malvasia bianca e Greco bianco).

Questa la proposta:
Istituire ufficialmente la LOCALITÀ’ VIGNE, e usare i nomi dei vitigni  storici come vie nell’integrazione della toponomastica. Una proposta che se portata a termine oltre a risolvere il problema dei residenti, darebbe un segnale identitario e culturale.

Sicuri della sensibilità del sindaco chiederemo nei prossimo giorni un incontro ufficiale come Fratelli d’Italia insieme a una delegazione del Circolo di Isola/Le Castella  per discutere della proposta, anticipando, che una volta portato a termine il tutto, il sottoscritto donerà gratuitamente la segnaletica stradale con i nomi della vie.

A questo avviare l’iter per l’integrazione della toponomastica anche per altre località di Isola di Capo Rizzuto tipo Campolongo, S. Janni, Loc. Anastasi, Loc. Fratte, Loc. Bugiafro, Loc. Ovile Spinoso, Loc. Mazzotta, Loc. Vermica, Loc. Bonnace e Selene.

Vincenzo GENTILE
Membro direttivo Provinciale
di FRATELLI D’ITALIA CROTONE