Isola di Capo Rizzuto, Giuseppe Guarino in prima linea a Viadana durante l’emergenza Covid-19

Isola di Capo Rizzuto, Giuseppe Guarino in prima linea a Viadana durante l’emergenza Covid-19

Riceviamo e pubblichiamo (Isola di Capo Rizzuto) –  Non si è mai profeti nella propria patria e proprio nei momenti emergenziali del Covid, che il Cav. Uff. Giuseppe Guarino originario di Isola Capo Rizzuto, Presidente dell’Arces di Viadana e’ stato in prima fila per aiutare le famiglie in condizione di povertà, con l’ausilio del Banco alimentare Emilia Romagna e di un’azienda che ha donato numerosi alimenti, constatato anche l’alto numero di contagiati nel paese e nella Regione Lombardia. Oltre a fornire aiuto al Comune di Viadana, alla locale Protezione Civile Ogliopo’ e la Croce Rossa di Viadana, non di meno importanza sono state la consegna di 4000 mascherine, di cui 2000 donate dal Sindaco di Isola Capo Rizzuto e altre 2000 consegnate insieme alla Croce Rossa da parte di imprenditori della zona, quando queste erano irreperibili da tutte le parti.

Non è mancato il supporto anche ai volontari soccorritori Anpas-Croce Verde di Viadana e alle forze dell’ordine impegnate nellemergenza, con assistenza attraverso delle pizzerie della zona. Ancora ad oggi non è tutto finito prevedendo un aumento della povertà già dai primi di settembre a causa della fine cassa integrazione e dell’economia nazionale, infatti L’ARCES di Viadana con i suoi volontari non vanno in ferie, ci si prepara a livello logistico per affrontare anche un ulteriore o eventuale condizione di blocco dovuto alla pandemia.

Ecco le nostre risorse che vanno valorizzate specialmente dalla nostra Regione, Guarino ne è l’esempio come molti altri che portano fieri e orgogliosi il nome della propria terra tanta amata sperando sempre a una ripresa culturale e nuove apertura di mentalità.

Arces Viadana