Isola di Capo Rizzuto, Gruppi di maggioranza: «Propaganda politica della Vallone, perché non si convocano le commissioni?»

Isola di Capo Rizzuto, Gruppi di maggioranza: «Propaganda politica della Vallone, perché non si convocano le commissioni?»

Riceviamo e pubblichiamo (Isola di Capo Rizzuto) – Con stupore, nei giorni scorsi, abbiamo appreso, per mezzo stampa, di una nota da parte della consigliera di minoranza Luigina Vallone in cui veniamo accusati di non occuparci dei soggetti portatori di disabilità. Anzi, testualmente ci viene detto che “la disabilità non sarebbe una priorità per questa amministrazione”. Il nodo della discordia, secondo la Vallone, sarebbe quella della mancata nomina del “Garante comunale per le disabilità”, una figura professionale che dovrebbe svolgere il ruolo in forma volontaria. A questo punto la nostra domanda sorge spontanea, perché usare la stampa quando un argomento del genere si sarebbe potuto tranquillamente trattare in un’apposita seduta nella commissione comunale di Pari Opportunità?

Commissione che, è doveroso sottolineare, è presieduta proprio dal gruppo politico di minoranza di cui fa parte la stessa Vallone. La risposta a questa domanda è facile: ad un anno esatto dalla sua nascita la commissione non è mai stata convocata dal gruppo Forza Italia e dal presidente Teresa Ranieri (consigliera che si è dimessa nei giorni scorsi).

La Vallone prima di attaccare senza ragione, dovrebbe fare un po’ di autocritica e verificare ciò che dice. E’ chiaro che si tratta di una mera propaganda politica mal riuscita. Il nostro lavoro a favore dei disabili è sotto gli occhi di tutti e a parlare sono gli atti prodotti, a tal ragione ne nominiamo alcuni, giusto per rispolverare la memoria di chi dovrebbe interessarsi in prima persona: abbiamo allestito i parco giochi con delle attrezzature specifiche per i disabili; abbiamo finanziato due lidi speciali che hanno consentito, oltre agli altri requisiti,  al nostro comune di ricevere la decima bandiera verde consecutiva; abbiamo recuperato tre alloggi ATERP e assegnati a famiglie con soggetti disabili e allo stesso tempo avviato tre cicli di banco alimentare riservati a tutte le famiglie con soggetti portatori di handicap e garantito la distribuzione di farmaci; abbiamo fornito il servizio mensa e trasporto gratuito agli alunni con 104, oltre alla presenza di figure professionali all’interno delle scuole.

Inoltre, a breve dovrebbe partire il servizio di trasporto socio – assistenziale con la regolamentazione dei taxi sociali riservati a diverse categorie, tra cui anziani e disabili con difficoltà di trasporto. Tante altre sono le attività che abbiamo messo, e che metteremo, a disposizione delle fasce più deboli, questo grazie anche allo straordinario lavoro del dipartimento dei Servizi Sociali che lavora assiduamente per garantire a tutti gli stessi diritti. Non è nostra intenzione farci pubblicità sulla pelle dei più deboli, a dire il vero non avremmo nemmeno voluto rispondere considerando la bassezza di certi attacchi, dopo una lunga riflessione però abbiamo ritenuto opportuno farlo. Sulla nomina di un garante se ne potrà discutere nelle sedi opportune, se mai verranno convocate, nessuna chiusura è mai stata fatta alle proposte della minoranza: certo è che nel nostro ente le figure professionali che si occupano di questi temi delicati non mancano.

I gruppi di maggioranza

Amministrazione Comunale