Isola di Capo Rizzuto, i ragazzi dell’I.C. Karol Wojtyla dicono “no” al Bullismo

Isola di Capo Rizzuto, i ragazzi dell’I.C. Karol Wojtyla dicono “no” al Bullismo

Isola di Capo Rizzuto (KR) – I piccoli studenti dell’I.C. Karol Wajtyla si mettono in gioco, dando vita ad una creazione artistica che mostra un chiaro segnale “No al Bullismo”. E’ questo il murales che è stato pianificato e creato su una parete posta all’ingresso del plesso di Scuola Primaria di Via della Libertà.

A parlarne è il Dirigente Scolastico dello stesso Istituto Comprensivo, la Dott.ssa Simona Prochilo. «Stiamo dando vita ad un Progetto PON e il modulo del quale si parla è seguito dal sig. Aurelio Petrocca che segue passo dopo passo i ragazzi, supervisionando e dando consigli. Si tratta di azioni che riguardano la legalità a scuola e l’acquisizione di competenze specifiche, che non devono essere le solite quelle di leggere, scrivere e far di conto. Le stesse vengono svolte al pomeriggio e in generale in orario extra-scolastico».

Un progetto che ha suscitato l’interesse dei giovani studenti, che si sono affacciati a tematiche importanti come la legalità e il bullismo e cyberbullismo.

«Si cerca di educare al rispetto dei comportamenti da tenere tra compagni, di quelli da tenere in generale nei confronti della società. Con il sig. Aurelio Petrocca si sta cercando di esporre queste tematiche seguendo un percorso artistico, pianificato in classe e successivamente riproposti sotto forma di murales. L’intento è quello di far conoscere queste problematiche, sensibilizzare i ragazzi e far conoscere sia i pro che i contro».

L’impegno dell’I.C. Karol Wajtyla non si ferma qui, in programma nel mese di marzo sarà anche una giornata appositamente dedicata a queste tematiche.

«Il 7 marzo, alla vigilia della Festa della Donna, daremo vita ad una giornata dedicata al dibattito sulla violenza di genere, includendo al suo interno il tema del bullismo, cyberbullismo e della violenza sulla donna. Allo stesso tempo parleremo di come la rete possa sia creare dei rischi ma anche, se sfruttata correttamente, fornire uno strumento utile per contrastare questi fenomeni. La giornata vedrà anche la presenza del tiktoker Francesco Mirabelli e si svolgerà presso la Sala Rosmini di Capo Rizzuto».

 

L.V.