Isola di Capo Rizzuto (KR):  PNRR, approvato progetto di 1,8 milioni per Casa della Salute

Isola di Capo Rizzuto (KR): PNRR, approvato progetto di 1,8 milioni per Casa della Salute

Isola di Capo Rizzuto (KR) – C’è anche la “Casa della Comunità” di Isola di Capo Rizzuto nelle nuove strutture finanziate con Fondi PNRR mirate a far fronte alla domanda buona sanità approvato dalla Giunta Regionale con la nuova rimodulazione del Piano di Sviluppo e coesione. Si tratta di un progetto presentato dall’Amministrazione Comunale nei mesi scorsi grazie alla volontà del Sindaco Maria Grazia Vittimberga e al lavoro dell’Ufficio Tecnico Comunale che ha supportato il responsabile tecnico dell’ASP, arch. Francesco Bernardo, che avrà un finanziamento di 1,8 milioni di euro. La Casa della Comunità rientra nelle “Reti di prossimità, strutture, e telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale” e nel contesto della Case della Salute. Nello specifico si tratta di un Poliambulatorio, che nascerà nell’Area di Suggesaro, dotato di medici specialisti, tra cui pediatri, logopedisti, fisioterapisti, dietologi, tecnici della riabilitazione ma anche infermieri di famiglia, una figura di fondamentale importanza per le famiglie con all’interno persone con disabilità. Il progetto è stato portato avanti grazie anche alla collaborazione con la Provincia di Crotone, l’Asp di Crotone e la Regione Calabria. Soddisfatto il Sindaco Maria Grazia Vittimberga: “Ancora una volta riusciamo a recepire un fondo PNRR, grazie anche alla sinergia con gli altri enti”.

“La casa della salute – sottolinea la Vittimberga – è un occasione di crescita importantissima per il nostro territorio che non potevamo farci sfuggire e va nella direzione che ci siamo dati ad inizio mandato, quella di migliorare i servizi del territorio e di conseguenza la vita dei nostri concittadini”. “A lavoro finito avremo un polo sanitario efficiente e all’avanguardia, per questo – conclude il primo cittadino – ringrazio in primis il nostro ufficio tecnico per il grande lavoro svolto; poi l’Asp di Crotone, in modo particolare il commissario Domenico Sperli’ e l’Arch. Bernardo; la provincia di Crotone nelle persone del presidente Sergio Ferrari e del consigliere Raffaele Gareri e il Presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto per la piena collaborazione”