Isola di Capo Rizzuto, manufatti abusivi posti sotto sequestro

Isola di Capo Rizzuto, manufatti abusivi posti sotto sequestro


Riceviamo e pubblichiamo (Isola di Capo Rizzuto) – Terminata l’emergenza Covid-19, la Polizia Locale di Isola Capo Rizzuto è ripartita con gli accertamenti in materia di abusivismo edilizio, riscontrando immediatamente la presenza di due manufatti abusivi in corso d’opera, entrambi in totale assenza del permesso a costruire.

Il primo manufatto nel centro urbano di Isola, di circa 150 mq con realizzazione di basamento e ben 12 pilasti in cemento armato.

Gli agenti hanno denunciato quale committente dei lavori G. R. Classe 1989.

Il secondo manufatto invece era in corso di realizzazione a Capo Rizzuto, e presenta una superficie di 180 mq e 13 pilastri in cemento armato, quest’ultimo era gia’ stato chiuso nel perimetro esterno con mattoni.

Anche in questo caso il committente dei lavori, proprietario dell’immobile M.D. classe 1947, e’ stato deferito alla Autorita’ Giudiziaria per il reato di abuso edilizio.

Gli agenti operanti hanno proceduto a sottoporre a sequestro preventivo entrambi i manufatti. Sequestro che ora dovra’ essere convalidato dalla A.G.

Gli atti vengono trasmessi inoltre all’ufficio tecnico per l’emissione della ordinanza di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi.