Isola di Capo Rizzuto, scoperto un altro capannone abusivo

Isola di Capo Rizzuto, scoperto un altro capannone abusivo


Isola di Capo Rizzuto – I carabinieri forestali hanno scoperto, nei giorni scorsi, ancora un capannone abusivo a Isola Capo Rizzuto nella località Suvereto, in un’area agricola. La responsabile degli abusi, un’imprenditrice agricola, è stata individuata e deferita all’Autorità giudiziaria.

Nel corso di un servizio di controllo del territorio nella località Suvereto i militari della stazione CC forestale Crotone hanno notato, all’interno di un’area a vocazione agricola, un capannone destinato a ricovero di animali e a deposito.

In seguito a verifiche effettuate presso l’ufficio tecnico comunale è emerso che l’opera era del tutto priva di titoli abilitativi legittimanti l’edificazione. La costruzione misura in pianta 27 m x 9 m ed è alta circa 2,5 al colmo della copertura. È realizzata in blocchi di calcestruzzo e lamiera metallica. All’atto di sopralluogo era completa degli infissi esterni.

L’azione dei carabinieri forestali è volta a rafforzare l’attività dell’Amministrazione comunale, titolare della vigilanza sull’attività urbanistico – edilizia nel territorio, per assicurarne la rispondenza alle norme di legge e di regolamento, con l’obiettivo di rinvigorire il rispetto della legalità, per consentire l’evoluzione sostenibile del territorio e prevenire il consumo indiscriminato di suolo.

 


Come possiamo esserle utili? Chatta con noi