Isola di Capo Rizzuto, una “Giornata della Pace” con famiglie e volontari protagonisti

Isola di Capo Rizzuto, una “Giornata della Pace” con famiglie e volontari protagonisti

Isola di Capo Rizzuto (KR) – Si è tenuta sabato 5 marzo la “Giornata della Pace – Vietato calpestare i sogni”, voluto dall’Associazione l’Isola che non c’è in collaborazione con l’ente comunale, il tutto attraverso il progetto Essere Vincenti. La manifestazione è perfettamente riuscita nonostante le condizioni meteo incerte, tanta è stata la partecipazione di famiglie con bambini al seguito che hanno trascorso una gc, della fratellanza e dell’integrazione.

L’associazione, presieduta dal Consigliere Raffaele Gareri, ha voluto questa iniziativa non solo per far sentire la propria voce per la Guerra in Ucraina, ma è stato un grido di Pace e fratellanza generale. La coordinatrice dell’associazione Maria Tiziana Piscitelli rivive la giornata: “Siamo soddisfatti per la riuscita dell’evento, si sono svolte molte attività ludiche e ricreativo il tutto tra il verde della natura e colori della Pace indossati da quasi tutti i partecipanti.

La Cepa – prosegue la Piscitelli – è un luogo straordinario che richiama il paesaggio e la cultura rurale del nostro territorio, si presta perfettamente a questo tipo di attività considerando anche i molti spazi aperti per i bambini”. “In questa giornata – sottolinea ancora la coordinatrice dell’associazione – abbiamo legato la dispersione scolastica, ovvero l’obiettivo principale del progetto essere vincenti, al tema della pace, perché se non c’è pace non c’è istruzione, non c’è cultura, ma non po’ esserci nemmeno fratellanza e integrazione”. All’evento, oltre che a tanti liberi cittadini, hanno partecipato anche le associazioni Japyx, Insieme per Te, il Sorriso, Centro Azzurro, Unitalsi, Corpo Forestale, Anta e Terre Joniche