La gentilezza spiegata dagli studenti del Liceo classico Pitagora

La gentilezza spiegata dagli studenti del Liceo classico Pitagora

Promuovere l’attenzione e il rispetto verso coloro che ci stanno intorno, con la consapevolezza che deriva da Esopo che “Nessun atto di gentilezza, per piccolo che sia, è mai sprecato“.  E’ iniziata giorno 1 febbraio, presso il Liceo Classico Pitagora, la settimana della gentilezza, e si concluderà martedì 8 febbraio.

Sette  giorni voluti dai rappresentanti d’Istituto senza dimenticare l’ascolto degli altri, riflettendo ad esempio su quante volte “diamo per scontati piccoli gesti e semplici parole, come una pacca sulla spalla o un riguardo”, dimenticando l’importanza di un grazie e della gratitudine nei confronti di coloro che ci sono accanto. “La gentilezza è la sola arma che abbiamo per reagire all’opacità della vita”, scrive così l’istituto crotonese guidato dalla dirigente Natascia Senatore, e allora il Liceo presenta il “Kindness Week, la settimana della gentilezza“, con l’auspicio che quest’iniziativa diventi una tradizione della scuola.

In cosa consiste ce lo spiegano proprio loro, gli studenti nell’iniziativa organizzata dai rappresentanti d’Istituto, e consigliata dalla professoressa Cinzia Calizzi. : “Ogni classe dovrà organizzare un sorteggio con i nomi dei propri compagni; il nome estratto sarà di colui a cui fare un dono. Quest’ultimo, essendo destinato ad una determinata persona, dovrà cercare di rappresentare il più possibile i gusti del destinatario. Ovviamente, poiché lo scopo principale dell’iniziativa è quello di mostrare gentilezza e gratitudine, il dono non deve essere consegnato in maniera segreta. L’iniziativa si svolgerà principalmente nella propria classe, così da instaurare rapporti sempre più forti, ma non è assolutamente limitato a questo unico gruppo: il progetto è rivolto a tutta la famiglia del Pitagora, incluso il corpo docenti e personale ATA”.

«Noi rappresentanti sin dall’inizio dell’anno scolastico ci stiamo impegnando affinché quei legami – ha dichiarato la rappresentante d’Istituto Silvia Gaetanoche hanno sempre caratterizzato la famiglia del Pitagora, ma indeboliti durante la DAD si rafforzino sempre di più. Per questo motivo il Liceo Classico Pitagora presenta un’iniziativa nuova che possa includere non solo il gruppo classe, ma l’intero istituto inclusi docenti e personale ATA».

Maybe we can
Find a place to feel good
And we can treat people with kindness
Find a place to feel good