La Martial Kroton Ryu presente al Campionato Italiano Juniores Kumite

La Martial Kroton Ryu presente al Campionato Italiano Juniores Kumite

ASD MARTIAL KROTON RYU- Campionato Italiano Juniores Kumite – 21-22/05/2022

Si è conclusa per cinque degli atleti della Martial Kroton Ryu, al PalaPellicone di Ostia Lido, la due giorni del Campionato Italiano di Kumite classe Juniores M/F. La cronaca di gara ha avuto inizio sabato 21 dove Paolo Mangano – kg 61 – al suo esordio Nazionale ha cercato di dare il meglio di sé cercando di superare lo stato emozionale che si prova in queste circostanze sportive, ma nonostante l’impegno ha ceduto il suo primo incontro delle eliminatorie 1-0 al suo avversario. A seguire Ruggiero Roberto , nella 68 kg, è riuscito a disputare 4 incontri molto impegnativi riuscendone a vincere 2 ( 6-4/5-0) e cedendo per 1-0 al 3° incontro con l’Atleta vincitore della sua pool. In questo incontro Roberto ha subito un trauma muscolare alla gamba destra che lo ha messo a dura prova nel 4° incontro dei ripescaggi nel quale, nonostante il forte dolore al muscolo, Roberto ha cercato di contrastare l’ avversario che alla fine andava a vincere per 4 a 2.

L’ultima prova della prima giornata di gara è toccata a Ruggiero Vincenzo – kg +86-il quale, anche lui alle sue prime esperienze nazionali, supera il primo incontro con un secco 4-0, mentre cede al secondo incontro delle eliminatorie per 1-0.

La seconda giornata, domenica 22, ha visto in gara Simone Manfredi e Mattia Spagnulo. Ad iniziare la competizione è stato Simone Manfredi il quale, al suo secondo debutto nazionale, ha disputato un solo incontro, nella categoria di peso 55 kg, che non ha dato il risultato sperato, ma che potrà servite per migliorare l’aspetto psicologico da adottare nelle future gare. A seguire conclude Mattia Spagnulo kg 50, al suo debutto nazionale, è riuscito a vincere il suo primo incontro delle eliminatorie 5-2, mentre il secondo incontro se lo aggiudica il suo bravo avversario che nel proseguo della gara andava a vincere la finale del 3°e 5° P.st.

Così ha scritto la società:  “Alla fine, anche se non abbiamo portato a casa nessuna medaglia, è stata una competizione molto costruttiva per i nostri Atleti nella quale hanno ben figurato considerato l’alto numero di partecipanti (469 nella classe maschile provenienti da circa 100 società) e il rilevante livello tecnico. Complimenti a tutti e Ad Maiora Semper.”