La sindaca di Isola di Capo Rizzuto: “Morte bimba Ucraina: altra vittima di questa guerra senza senso”

La sindaca di Isola di Capo Rizzuto: “Morte bimba Ucraina: altra vittima di questa guerra senza senso”

“Scappare dalla guerra, riuscire a salvarsi e poi morire investita da un’auto sarebbe una punizione troppo severa per chiunque, ma lo è ancora di più per una bimba di appena cinque anni. Una vita spazzata via cosi, all’improvviso, senza neanche riuscire a capire cosa stesse realmente succedendo in questo triste periodo della sua esistenza”, a scriverlo è la sindaca di Isola di Capo Rizzuto Maria Grazia Vittimberga.

La notizia che abbiamo appreso ieri sera ci ha colpito fortemente, in questi giorni abbiamo visto tanti bambini arrivare nella nostra provincia, sui loro volti tanta tristezza, tanti punti di domanda. Siamo addolorati per quanto accaduto, anche questa giovane vita va conteggiata ai morti di questa guerra, di questa strage di innocenti, senza tutto questo la piccola, nella serata di ieri, sicuramente sarebbe nella sua casa in Ucraina, al fianco dei suoi genitori. Ci stringiamo al dolore dei suoi familiari, dei sui amici, e preghiamo affinché questa guerra finisca presto.