L’Arcivescovo Panzetta: «Il desiderio è quello di vivere appieno la festa della Madonna»

L’Arcivescovo Panzetta: «Il desiderio è quello di vivere appieno la festa della Madonna»

Crotone – L’accenno di Primavera ci fa pensare al mese più bello per Crotone, Maggio, che stiamo aspettando da due anni or sono, per via della pandemia. L’impossibilità dell’unione e dell’aggregazione dovuta all’emergenza sanitaria ha per ora fermato la tradizione del mese mariano, con i suoi colori, la sua devozione e il suo peregrinare fino a Capo Colonna.

Abbiamo incontrato l’Arcivescovo di Crotone-Santa Severina Angelo Raffaele Panzetta,  con il quale abbiamo parlato proprio dell’emergenza pandemica la ha fermato i momenti più sentiti della festa per due anni. La chiesa crotonese, dunque, si sta preparando a vivere le celebrazioni mariane.

«Abbiamo abbozzato un progetto ma con un grande punto interrogativo. Il nostro desiderio è quello di poter vivere in tutti i suoi aspetti questa festa – ha dichiarato il presule –  Io sono il primo a volerlo intensamente perché ancora non l’ho mai vissuta. Attendiamo che il Governo italiano e la Cei pongano per iscritto le condizioni di possibilità e a partire da questo faremo tutto il resto. Abbiamo un bel sogno progettuale che ovviamente è legato alla voglia di poter vivere pienamente tutti i momenti, con la prudenza del caso, ma come cittadini dobbiamo rispettare le leggi e dobbiamo dare testimonianza. Staremo anche a quello che Prefettura e Questura ci indicheranno come possibilità, ma penso che se riapriranno tutti sarà difficile non vivere anche queste ricorrenze religiose. Tanti mi hanno parlato di questa festa, ricordo il giorno in cui sono stato eletto vescovo di Crotone a Taranto e c’era qualcuno di Crotone che mi parlava proprio della festa della Madonna di Capocolonna, “vedrai” mi dicevano, ma ancora purtroppo non l’ho vista e spero vivamente quest’anno di poter essere insieme al popolo partecipe di questo evento straordinario».

Mentre la Chiesa locale si prepara a vivere la festa della Madonna, la comunità tutta attende di sapere se si svolgeranno anche gli eventi e le tradizioni civili. Ci si interroga sull’apertura della fiera e sull’arrivo delle giostre. Anche per questo però bisognerà attendere l’entrata in vigore del nuovo decreto sulle riaperture e ovviamente le decisioni delle istituzioni preposte, Prefettura e Questura.

Veronica Romano