Home L'intervista Le opere di Cavarretta in mostra alla Galleria d’Arte Internazionale “Pitagora” ...

Le opere di Cavarretta in mostra alla Galleria d’Arte Internazionale “Pitagora”
L’ex assessore alla Cultura del Comune di Crotone, da sempre uomo di cultura, espone le sue creazioni di olio su tela presso la Galleria d’Arte Internazionale “Pitagora”

0
cof
Reale Mutua – sezione post
Rlm – Banner News
Michele Affidato – sezione post
CrotoneOk – Banner News
Omcs – Banner News
Crotone Service – Banner News
Il mondo della tecnologia – news- scadenza 5 novembre

Continua a battere forte il cuore della città attraverso l’attività passionale ed interrotta della Galleria d’Arte Internazionale “Pitagora” situata presso Palazzo Giunti e gestita con minuziosa cura dall’ex assessore alla Cultura del Comune di Crotone Silvano Cavarretta che nella giornata di venerdì 16 novembre ha inaugurato una sua personale mostra di pittura dal titolo “Sisifo: le fatiche dell’uomo”. Un percorso che si snoda tra circa novanta opere composte dal 1968 ad oggi, tutte trainate dal tema portante, quello del monocolore, attraverso il quale l’autore cerca di trasmettere delle sensazioni ben precise: dalla felicità alla tristezza, passando dall’inquinamento al benessere. Delle opere create utilizzando il colore ocra tipico della terra, attraverso le quali, scorrendo la mostra si possono valutare le molteplici sfaccettature e l’evoluzione di tecnica e soggetti.

«Nel corso degli anni ho partecipato con successo a diverse retrospettive, anche all’estero, ottenendo importanti gratificazioni. Di recente – ha sottolineato Silvano Cavaretta – ho deciso di allestire una mostra personale all’interno della quale rendere partecipi, appassionati e curiosi, in quello che considero modi personali di esprimere, idee, pensieri e sensazioni. Queste opere sono state create in cinquant’anni di attività. Uno dei primissimi quadri creati è un olio su tela che raffigura mia madre, risalente attorno all’anno 1978 con il quale ho partecipato ad una estemporanea a Milano vincendo il primo premio. Qualche anno dopo in Francia ho creato un’altra opera alla quale tengo molto, un olio su tela dal titolo “L’attrice”. Da qui la critica mi ha incoraggiato a partecipare ad altre estemporanee vincendo altri premi».

Una serie di opere che vanno ad arricchire un luogo, quello della Galleria d’Arte Internazionale “Pitagora” che è diventata ormai punto di riferimento per le arti e la cultura.

«La mia mostra proseguirà anche nel mese di dicembre, ad oggi posso con piacere registrare un importante afflusso di visitatori, entusiasti di questi dipinti. Nei prossimi giorni, di pari passo, verrà inaugurata anche una mostra dedicata alle opere di un importante giovane artista peruviano che segue uno stile differente, quello dell’impressionismo moderno». Nelle prossime settime le stanze di Palazzo Giunti si apriranno anche ad altri eventi culturali. «Stiamo predisponendo un calendario di eventi vasto, che nel mese di dicembre dovrebbe portare alla presentazione di libri, incontri culturali concerti, circa dieci eventi che avranno inizio a dicembre proseguendo nelle settimane successive».

L.V.