L’influenza avanza e i medicinali scarseggiano

L’influenza avanza e i medicinali scarseggiano

La chiamano “australiana” perché il primo caso è stato segnalato proprio nella terra dei canguri, e in poche settimane ha messo ko milioni di italiani. Il virus dell’influenza colpisce senza risparmiare nessuno: dai bambini agli adulti fino agli anziani.

Addirittura più aggressiva del Covid, soprattutto nei più giovani, sta causando non pochi problemi alla salute. Febbre, mal di gola, tosse e dolori articolari, sono i sintomi più comuni. Per guarire ci vogliono giorni e non è detto che una volta contagiati non possa ripresentarsi la ricaduta.

Studi medici e farmacie sono presi d’assalto, prima tampone per accertarsi che non sia Covid e poi la ricerca di medicine per stare meglio. Ed ecco che, come già accaduto, alcuni medicinali scarseggiano e proprio nel pieno dell’arrivo del picco dei malanni di stagione. Dall’ Ibuprofene allo sciroppo per bambini fino agli antibiotici e al paracetemolo

Sul prossimo numero di CrotoneOk l’intervista al dottor Oreste Gualtieri dell’omonima farmacia e vicepresidente di Federfarma Crotone che spiega quali e quanti farmaci mancano e perché.

 

Sfoglia il giornale dove e quando e vuoi iscrivendoti al canale Telegram basta un click per tenersi sempre informati.
Iscriversi è semplice e gratuito, basta scaricare l’app Telegram e unirsi al canale su questo link https://t.me/LeggiCrotoneOk