Home Cultura e Spettacolo Lino Gaetano presenta “Valentina”

Lino Gaetano presenta “Valentina”

0
Reale Mutua – sezione post
Omcs – Banner News
Astorino – News – scadenza: 30/11/2018
Domus Funerarium – Banner News
CrotoneOk – Banner News
Banner Ottica Sacco – News – scadenza: 30/11/2018
Rlm – Banner News
Michele Affidato – sezione post
Il mondo della tecnologia – news- scadenza 5 novembre
Crotone Service – Banner News

Un legame indissolubile, nonostante la distanza, con la sua terra d’origine e una passione per la musica e per la scrittura. L’artista Lino Gaetano concede emozioni con il suo romanzo “Valentina”, edito da Terre Sommerse. Un libro autobiografico prodotto e associato ad un album, al cui interno cinque brani cercano di narrare le vicende raccontate nel testo che vedono come protagonisti un ragazzo, Marco, e una ragazza sfuggente di nome Valentina.

Come nasce questo tuo ultimo lavoro?

«Quest’opera nasce dall’esigenza personale di raccontare una storia che ha segnato, anche se indirettamente, la mia esistenza. Nel libro narro dell’esperienza vissuta nel 1982 a Palermo durante il servizio militare. Li conobbi Valentina, una bellissima ragazza dagli occhi azzurro ghiaccio che nascondeva una triste verità, era tossicodipendente. Nonostante ciò, io me ne innamorai perdutamente e per un pò mi illusi di poterla tirare fuori da quella storia che stava consumando la sua giovane esistenza, senza però riuscirci».

Un testo che intreccia amore, vissuto e problemi legati all’uso di droghe, un’ opera travolgente ma allo stesso tempo impegnativa.

«Parlare di droga oggi è molto problematico e forse anche un po’ scomodo per chi ne fa uso, ma credo che bisogna pur trovare il coraggio di trattare questo terribile dramma che ancora oggi è causa di morte e di emarginazione». Quali nuovi progetti potremo attenderci da lei in futuro? «Ho già in programma alcuni concerti a Milano che avranno lo scopo di promuovere il libro e i brani in esso contenuti. Parallelamente sto lavorando a un nuovo CD contenente dodici canzoni del mio repertorio e nei ritagli di tempo sto scrivendo il mio secondo romanzo che prende il titolo di un altro mio brano; “Odio e rancore” e tratta l’argomento della violenza sulle donne».

Crotone, terra alle prese con tanti problemi ma fucina di talenti nel mondo delle arti. Come si vive lontano dalla propria città?

«Ho lasciato la mia terra nel 1989 e mi sono trasferito a Milano. Se parliamo della cornice paesaggistica nella quale è immersa e vista da lontano, Crotone si dimostra ancora più bella».