L’opera del ceramista Emanuel Vizzacchero donata a Papa Francesco; i complimenti del presidente del Consiglio Regionale

L’opera del ceramista Emanuel Vizzacchero donata a Papa Francesco; i complimenti del presidente del Consiglio Regionale

“Storie e realtà, ricche di arte e tradizione, raccontano la bellezza senza tempo dell’artigianato calabrese, caratterizzato da una rilevante presenza di imprese, soprattutto medie e piccole che, nonostante le difficoltà di questi anni, si sono ritagliate un importante spazio di visibilità grazie alla loro professionalità, finendo per diventare un vero e proprio brand per i territori”.
Ne è convinto il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso, (a destra nella foto) che ha voluto incontrare l’artigiano ceramista de Le Castella – Isola Capo Rizzuto Emanuel Vizzacchero (a sinistra) : “Tra i tanti e bravi artigiani ceramisti – ha detto – la cui produzione è segnata da tracce del passato, come tutta la produzione del settore influenzata dalla cultura delle popolazioni che nei secoli hanno abitato la Calabria, ma anche da maestria, fantasia e talento”.

Le sue ceramiche, come “Calipso” e  altre “teste” che attingono all’arte della Magna Grecia e con le quali Vizzacchero mescola tradizione e innovazione, hanno ottenuto significativi riconoscimenti. In rappresentanza della provincia di Crotone, l’artista ha partecipato al Premio Mirabilia ArtinArt di Matera. La sua ‘bottega’, inoltre, è stata insignita con il contrassegno di origine e qualità da parte della Regione Calabria.

Il presidente Mancuso ha voluto congratularsi con  Emanuel Vizzacchero, “anche perché una sua opera, assieme ad altre che testimoniano l’autenticità del lavoro manifatturiero crotonese, è stata donata dalla Camera di Commercio di Crotone a Papa Francesco Bergoglio durante un recente incontro”.
L’opera accolta dal pontefice è la copia di un capo di Cristo rivisitata in chiave moderna con la tecnica della maiolica. “La sua bellezza – ha commentato Mancuso –  espressione di sapienza ed eccellente manualità, fa onore alla Calabria tenacia e laboriosa, la cui identità culturale è legata all’artigianato e alle sue storiche tecniche di lavorazione”.