Lou Vice presenta il suo nuovo ep “Sorrisi Bruciati”: la musica di un giovane artista del marchesato

Lou Vice presenta il suo nuovo ep “Sorrisi Bruciati”: la musica di un giovane artista del marchesato

La musica per Luigi Longo, in arte Lou Vice, non ha etichette: l’artista di Mesoraca, classe 1990, è pronto a far conoscere il nuovo lavoro discografico dal titolo: “Sorrisi bruciati”. Uscirà infatti il 5 maggio, a seguito dell’album “Cosa significa sentirsi a casa?” del 2019, e il brano contenuto “Ti guardo negli occhi” si è aggiudicato la Menzione Speciale al Merito, al VII Concorso Premio CET Scuola Autori di Mogol, ad Avigliano Umbro il 23 novembre 2019) pubblicato il 29 gennaio 2020, e che anticipa il nuovo percorso musicale intrapreso dal cantautore calabrese. Poi il 2020 si è chiuso con un altro disco, “Cinque” , in cui l’autore ha proposto e fatto ascoltare i brani della propria adolescenza, in maniera acustica, e poi altri brani in maniera invece più ritmata e conforme al nuovo percorso musicale intrapreso da Lou Vice.

Ora è tempo di prepararci ad ascoltare il nuovo lavoro, “Sorrisi bruciati”, dedicato al padre, scomparso dopo la pubblicazione di “Cinque”. «Questo disco contiene sei brani – ci ha detto Lou Vicetra cui la canzone Bicarbonato e Limone, brano in selezione al Premio Autori esordienti, un festival per etichette indipendenti». Ha vissuto per molti anni a Roma, dove ha lavorato, mentre negli ultimi periodi risiede nella sua Mesoraca. «Grazie alla musica sto cercando di nuovo di mettermi in carreggiata». La sua musica potrebbe essere descritta come realista: «In molti possono vedere la propria vita nei miei testi, sto cercando di fare un cantautorato alla portata di tutti. Forse prima scrivevo pezzi più ermetici, ora mi sono affacciato ad altri tipi di scrittura». Ora Lou Vice è affascinato dal mondo musicale dell’Indie, un genere di alternative rock e pop rock, proponendoci i suoi brani. Inoltre “Associazione Musicale Culturale Materia Sonora” la quale propone un punto di incontro per chi vuole avvicinarsi alla musica e scoprire le tradizioni di musica calabrese e popolare, con incontri dei musicisti della zona.