L’USB Vigili del Fuoco: «Necessarie nuove assunzioni»

L’USB Vigili del Fuoco: «Necessarie nuove assunzioni»

L'Unione sindacale di base ha consegnato un documento al Prefetto

Anche a Crotone, come nel resto d’Italia, l’Unione sindacale di base Vigili del Fuoco, ha consegnato al Prefetto un documento di sollecito in cui si chiede l’inserimento nel Recovery Plan delle assunzioni del Corpo nazionale.

«Oggi – ha spiegato Giancarlo Silipo del coordinamento USB Vigili del Fuoco Calabriasiamo scesi in piazza per sottolineare la grossa carenza di organico. Nel Recovery Plan sono state stabilite le regolarizzazioni per tutto il personale della Pubblica Amministrazione ma non per il Corpo dei Vigili del fuoco che ricordiamo si occupo di soccorso alla popolazione».

L’Usb sottolinea inoltre come la situazione in. Calabria sia paradossale: «Lo standard europeo prevede un vigile del fuoco per ogni mille abitanti. Noi, in Calabria, abbiamo un rapporto di un vigile del fuoco per ogni 11 mila abitanti. Una situazione insostenibile».

Ricordiamo che attualmente i discontinui nella nostra regione, in attesa di stabilizzazione sono circa 500 unità.