Marina vecchie glorie: la partita di pallone sulla spiaggia come un tempo

Marina vecchie glorie: la partita di pallone sulla spiaggia come un tempo

La spiaggia di Crotone evoca anche le partitelle di calcio sulla sabbia tra amici. Sudore, magliette, porte posizionate in riva al mare e un pallone per stare insieme. Sono passati alcuni anni, e i ragazzi della Marina e di via San Leonardo si sono ritrovati oggi, domenica 23 dicembre, per ricordare i vecchi tempi.

Dodici contro undici in campo, o dodici insieme agli altri undici. Un tempo ci si citofonava, bastava un richiamo da sotto il balcone e il ritrovo era in spiaggia per la partita di pallone. E’ stata l’idea di Andrea Arcuri di concerto con i suoi amici di ritrovarsi in occasione del Natale per stare insieme come tanti anni fa.

Chi ha intrapreso la strada universitaria trovando lavoro, chi è emigrato al nord, chi invece è rimasto a Crotone. Armati come una volta di porte in spalla, hanno piazzato le reti messe a disposizione dagli organizzatori del torneo estivo del Carmine. Le istituzioni ne hanno incentivato l’iniziativa.

Sono state indossate nell’occasione le storiche magliette per rievocare il passato, il tempo in cui si era sbarbati e si mettevano i soldi da parte per comprare le scarpe con i tacchetti, togliendo dal cassetto ogni maglia con il nome dei calciatori con cui si scendeva per giocare, sbucciandosi qualche ginocchia, fare goal e stare insieme: “Ha come obiettivo questa giornata  – ha detto Andrea Arcurilo stare insieme, anche con uno sforzo fisico, trasportando le porte in dieci dal Carmine per portarle fin qui.

Abbiamo indossato magliette di De Florio, Maldini, Inzaghi, Zidane. E’ un modo per ritrovarsi, è un evento che sebbene rievochi il passato dimostra che è più attuale che mai perché abbiamo ancora voglia di stare insieme e di giocare“.

Prima della partita, durata un’ora, i ventitre amici hanno osservato un minuto di silenzio ricordando Simone Riolo, scomparso prematuramente qualche anno fa: “due giorni fa abbiamo consegnato, insieme al gruppo Winner Call di Crotone, due borse di studio Simone Riolo dedicate agli studenti più meritevoli della provincia di Crotone“.

L’importante è ritrovarsi tutti insieme – ha aggiunto Daniele Sorrentinocome ai vecchi tempi, almeno non succedeva da quindici anni di ritrovarci insieme per una partita di pallone“.

Marina: Daniele Sorrentino (capitano) Francesco Pettinato (portiere), Davide De Luca, Carmelo Pedullà, Piero Spinelli, Giuseppe Gerace, Mario Livadoti, Maurizio Samà, Fausto Riganello, Giuseppe Piccinini, Mario Cosentino, Andrea Arcuri.

San Leonardo: Gianmarco Pietrucci (capitano) Saverio Pugliese (portiere) Alex Borrelli, Mario Malandrino, Salvatore Brescia, Mario Cosentino, Antonio Gerace, Saverio Barcellona, Francesco Cavaliere, Andrea Varano, Antonio Sabia.

Danilo R.