Materiali didattici sul compost: anche l’Unical tra i finalisti dell’Award britannico

Materiali didattici sul compost: anche l’Unical tra i finalisti dell’Award britannico

Cosenza – I ricercatori al Dipartimento di Chimica e Tecnologie Chimiche dell’Unical hanno trovato un modo per accelerare il compostaggio, passando da alcune settimane, se non mesi, a sole 8 ore.

Lo sviluppo della ricerca che ha portato a definire il processo è stato raccontato in un libro divulgativo che è stato nominato tra i finalisti del prestigioso ELTons Innovation Award, del British Council, una delle competizioni più importanti nell’ambito dell’insegnamento della lingua inglese come lingua straniera.

Si tratta del lavoro “Helping Mother Nature Compost Faster: using Chemistry to Transform Treasure into Trash”, prodotto dal gruppo di ricerca su Educazione, Disseminazione e Comunicazione della Scienza (EDCS) del Dipartimento di Chimica e Tecnologie Chimiche, arrivato fra i sei finalisti nella categoria “Innovation in Learner Resources”, ponendo l’Unical accanto alla BBC, a National Geographic e ad altre note agenzie educative internazionali. Si tratta di un traguardo prestigioso, essendo stato scelto tra 145 lavori provenienti da 42 Paesi di tutto il mondo.

Il volume, creato insieme a Lucia Stillo e Giusy Barci, racconta come è nato il progetto “Ricerca e sistemi impiantistici per il fast composting (Resifac)”, finanziato nel 2018 dal Mur e coordinato dal professor Giuseppe Chidichimo, il cui obiettivo era lo studio di metodi per accelerare chimicamente il compostaggio della frazione umida, al fine di far fronte alle montagne di rifiuti alimentari prodotti ogni giorno.

Il progetto Resifac ha coinvolto, negli anni, buona parte dei gruppi di ricerca del dipartimento di Chimica. Il gruppo EDCS ha raccolto tutta l’esperienza del progetto in un volume di 32 pagine, pensato per una divulgazione rivolta ai ragazzi delle scuole medie e superiori. Attraverso varie attività di apprendimento in lingua inglese, gli studenti imparano come chimici e biologi abbiano collaborato per velocizzare il compostaggio. Il libro, che è ricco di sezioni interattive online, è stato anche distribuito gratuitamente in diverse scuole*, ottenendo consensi da parte di studenti e insegnanti.