Melissa (KR), Occhiuto: “Palazzo Mangeruca da manufatto della ndrangheta ad area di sviluppo”

Melissa (KR), Occhiuto: “Palazzo Mangeruca da manufatto della ndrangheta ad area di sviluppo”

Un progetto di 700 mila euro: anni fa la Regione Calabria iniziava il percorso per abbattere l’ecomostro che, tra Cirò Marina e Melissa, fa ombra allo spettacolo della natura, dei vigneti e del mare. Ci sono le risorse, dunque, e la delibera di giunta, per restituire “la speranza”, come ha detto ieri il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto in visita nel comune melissese.

Si farà un’area per i camper, ma anche se fosse un’azione simbolica varrebbe la pena di farlo – ha detto il presidente Occhiutoquotidianamente mi scontro con la comunità nazionale che ha pregiudizi nei confronti della Calabria, che crede che sia ostaggio della ndrangheta e la fa diventare un alibi per non fa sviluppare la regione. La ndrangheta fa schifo  ma la Calabria si può fare se ha istituzioni che vanno per la loro strada, e oggi vogliamo cancellare un manufatto della ndrangheta e restituirla allo sviluppo”:

Investire in quest’area ecosostenibile, ora, con una nuova struttura del comune di Melissa che punta sui piani del turismo: “Dodici interventi e questo di Melissa è uno dei dodici, inviati al Mise, fanno parte dell’Apq Turismo, e credo che a giorni si possa firmare, poi prendere le risorse dal Mise e abbattere il manufatto per costruire l’area camper”, ha aggiunto Fausto Orsomarso, assessore regionale al Turismo.

Il Palazzo Mangeruca insiste da decenni sull’area melissese: l’ex mobilificio, confiscato nel 2009, è diventato simbolo dell’abbandono: “Inizieremo a lavorare concretamente per far sì che lo spazio possa tornare nelle mani del Comune per una destinazione diversa e che ci dia la possibilità di dare una nuova possibilità, un nuovo uso a quello spazio“, ha concluso il sindaco di Melissa Raffaele Falbo.

Nella foto da sinistra: il deputato Sergio Torromino, il presidente della Provincia di Crotone e sindaco di Cirò Marina Sergio Ferrari, Raffaele Falbo sindaco di Melissa, il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, Fausto Orsomarso assessore regionale al turismo,