Mesoraca, malattie neurodegenerative: la Sala Consiliare ospita ” Non ti scordar di me”

Mesoraca, malattie neurodegenerative: la Sala Consiliare ospita ” Non ti scordar di me”

Riceviamo e pubblichiamo – Mesoraca (KR) – Ieri, presso la Sala Consiliare del nostro Comune, si è svolto il Convegno “ Non ti scordar di me” sulle Malattie Neurodegenerative, organizzato dalla Commissione Comunale per le Pari Opportunità, con la collaborazione di Lucia Ieradi, membro del Comitato spontaneo familiari dei pazienti del Centro di neurogenetica di Lamezia Terme.
Sono intervenuti: Antonio Laganà, Presidente Associazione per la Ricerca Neurogenetica del Centro di Lamezia Terme che ci ha illustrato la situazione attuale del Centro; Dott. Raffaele Maletta Dirigente ASL- Centro Regionale di Neurogenetica , Responsabile del Laboratorio di Genetica e Ambulatorio di Nutrizione ; Dott.ssa Lavigna Tommasina Pscicologo RSA Santa Rita, relazionando sulle Attività Psico-educative con gli ospiti affetti da morbo di Alzheimer; Dott Vicenzo Pace Nutrizionista sul tema “L’Alimento come farmaco”; Dott.ssa Anastasia Verzina specializzata in Scienze dell’ Educazione, relazionando sull’importanza del supporto familiare nei pazienti affetti da malattie neurodegenerative.
Il Centro di Lamezia Terme è stato istituito dalla Regione Calabria con la LR 37/96 a seguito di riconoscimento di risultati ottenuti da parte della Prof.ssa Amalia Cecilia Bruni, Responsabile del centro, assieme ad un gruppo internazionale di ricercatori, sulla malattia di Alzheimer ereditaria isolando il gene causativo maggiore. Il CRN riveste unicità nel panorama sanitario italiano essendo un centro regionale sito in ambito ospedaliero con finalità di assistenza e ricerca avanzata al cui funzionamento concorre l ‘ Associazione per la ricerca di Lamezia Terme.
Purtroppo il Centro, a causa di mancanza di finanziamenti, ha subito un periodo di rallentamento per la sua preziosa attività , tuttavia notizie rassicuranti ci sono state annunciate proprio durante lo svolgimento del convegno dallo stesso Presidente dell’ associazione che ci ha informato di un incontro tenutosi tra la Prof.ssa Bruni e Consiglieri della Regione Calabria per la richiesta di ulteriori finanziamenti. Incoraggiante e rassicurante è stata la notizia, che la Prof.ssa Bruni ha fatto veicolare per mezzo del dott. Maletta : la Commissione per il Farmaco riunitasi il 7 di giugno , si è espressa su un farmaco bloccante con esito positivo su una prima sperimentazione, dando così speranza e cambiando la genesi delle malattie neurodegenerative per coloro che vivono il dramma della malattia.
Il nostro plauso alla Prof.ssa Bruni, la scienziata che ha scoperto il gene dell’ Alzheimer e dirigente del Centro regionale del Centro di Lamezia Terme, la quale, impegnata in questa ultima attività di ricerca e sperimentazione del nuovo farmaco, non ha potuto essere presente durante lo svolgimento del convegno, scusandosi e inviando i suoi ringraziamenti e saluti attraverso la proiezione di un video.
Il nostro ringraziamento va a tutti i componenti della Commissione , in particolare Caterina Pollizzi. Ringraziamo inoltre il Dr. G. Fico Dirigente ASP Crotone, i MMG, Il Presidente della “Santa Rita”RSA dott. G. Ferrazzo insieme a tutti coloro che hanno partecipato e la bravissima Maria Elena Dragone per l’esecuzione di alcuni brani musicali che hanno contribuito a rendere più emozionante la giornata.
La Commissione per le Pari Opportunità ha voluto attraverso la vendita dei vasetti di confettura di melograno con un ricavato di 1.200,00 euro, devoluti all’Associazione e, lo svolgimento del Convegno , ha voluto contribuire a dare un’ opportunità per far conoscere il mondo scientifico del Centro di Lamezia che è stato e auspichiamo sarà sempre uno dei centri più importanti che studia e cura le malattie del cervello umano.
Il nostro messaggio è un invito a sostenere sempre la ricerca per dare impulso alla speranza.
Comune di Mesoraca