Monsignor Angelo Panzetta ricorda don Tonino Bello, vescovo dei poveri

Monsignor Angelo Panzetta ricorda don Tonino Bello, vescovo dei poveri

Nella cerimonia di presa di possesso dell’arcidiocesi di Crotone-Santa Severina che si è svolta ieri pomeriggio presso il PalaMilone di Crotone (leggi qui), il  nuovo vescovo di Crotone monsignor Angelo Panzetta ha ricordato i suoi anni di seminario, dove ha conosciuto e incontrato Don Tonino Bello (Alessano, 18 marzo 1935 – Molfetta,  1993 , vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi e vescovo dei poveri:

«Io ho avuto la grazia di fare il seminario durante gli anni del suo episcopato – ha dichiarato – ho ricevuto il ministero del lettorato, e mi ha detto una parola che conservo nel cuore. Consegnandomi il libro mi ha detto: “Non fare mai il callo a questo libro”. Penso che sia stata una cosa molto forte che mi ha detto, e io ringrazio il Signore perchè in tutti gli anni di ministero non mi sono mai stancato, non ho mai fatto l’abitudine, quella Parola mi punge il cuore, mi ha attraversa la vita, certamente l’esempio di Don Tonino ha lasciato una traccia profonda nelle chiese pugliesi e spero di essere almeno in scia dell’amato Don Tonino» .