Monsignor Giancarlo Bregantini: «Questo Coronavirus ci insegna ad essere umili, a non pensare di dominare il mondo»

Monsignor Giancarlo Bregantini: «Questo Coronavirus ci insegna ad essere umili, a non pensare di dominare il mondo»

Monsignor Giancarlo Bregantini, arcivescovo metropolita di Campobasso-Bojano, parroco di Santa Chiara a Crotone per diversi anni, ha parlato attraverso TgMolise del momento storico che stiamo vivendo, legato alla diffusione del CoronaVirus:

«I miei preti mi chiedono della speranza della Chiesa che dà nella realtà del dolore – ha detto – e dall’altra la realtà di contenere la diffusione del virus, e quindi tante domande. C’è chi pone domande addirittura sulla Pasqua, sul Venerdì Santo, della realtà delle parrocchie. C’è mi interroga sulle condoglianze durante i funerali. E’ difficile darvi risposte. Prudenza sì, paura no. Tanto meno angoscia».

Anche monsignor Bregantini, come tanti vescovi, ha disposto la celebrazione della santa messa in streaming e in televisione, per consentire a tutti partecipare, anche se da lontano e non fisicamente, ai misteri della Quaresima e poi della Pasqua.

Mentre, rilasciando un’intervista presso l’emittente PadrePio Tv, ha detto:

« Questo Coronavirus ci insegna ad essere umili, a non pensare di dominare il mondo noi perchè abbiamo i soldi e la cultura dalla nostra parte , impariamo a dire che il mondo è di tutti».