Monsignor Giuseppe Antonio Caiazzo alla sua Crotone: «Siete dentro di me» (VIDEO)

0

Centro Turano – News

É arrivato a piedi, salendo lungo Parco Pitagora per fare ingresso nel Museo dove c’era tanta gente che lo aspettava: ad accoglierlo i suoi ex parrocchiani di San Paolo, gli amici e tante persone accorse a salutare Monsignor Giuseppe Antonio Caiazzo, per tutti don Pino, vescovo di Matera-Irsina e storico parroco di una delle parrocchie più estese di Crotone. C’è stato tanto lavoro da fare, all’epoca, dopo aver posto la prima pietra per la costruzione di San Paolo, una realtà grande dove don Pino Caiazzo prima di celebrare messa incontrava la gente, la benediceva, e insieme ai tanti parrocchiani costruiva una realtà sociale di cui oggi se ne colgono i frutti.

Mons. Caiazzo è tornato nella sua città, Crotone, per il terzo appuntamento voluto dal Consorzio Jobel che riflette sulla dottrina sociale della Chiesa. Negli ultimi mesi, infatti, la prima riflessione è stata curata da mons. Domenico Graziani, arcivescovo di Crotone-Santa Severina, a maggio da Mons. Giancarlo Bregantini, storico parroco di Santa Chiara nel centro storico di Crotone e, in ultimo, da mons. Caiazzo.

«Io ringrazio sempre i crotonesi che li porto tutti quanti nel cuore – ha detto il presule –  che non sono solo miei fratelli nella fede ma sono inoltre miei concittadini, io sono stato cittadino di Crotone per oltre trent’anni, siete tutti nel mio cuore, con me e dentro di me».

L’incontro, svoltosi questo pomeriggio presso i Musei e Giardini di Pitagora, verteva  su “Etica, Cultura e Bellezza: le strade per una nuova economia”, un tema su cui ha riflettuto il vescovo di Matera:  «Se il denaro viene prima dell’uomo – ha aggiunto-  è chiaro che non possiamo parlare di economia, la promozione dell’uomo viene a considerare il denaro, e ciò che gira intorno, a servizio dell’uomo, e non il contrario. Se l’economia salvaguardia l’interesse di alcuni, o di certe banche, è l’uomo che ne paga le conseguenze».

Il presidente del Consorzio Jobel Santo Vazzano ha proposto al sindaco di Crotone, lì presente, la sfida di proporre Crotone capitale europea della Cultura.

Danilo R.