Musei, boom di  ingressi nella “casa” dei Bronzi

Musei, boom di ingressi nella “casa” dei Bronzi

Boom di ingressi per il primo giorno del 2023 al Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria. In coincidenza con la prima domenica del mese con ingresso gratuito istituita dal Ministero della Cultura, al MArRC sono stati registrati 2.391 ingressi.

E’ quanto fa sapere la direzione del Museo secondo cui si conferma “la forte attrattività delle ricche collezioni e dei magnifici Bronzi di Riace”.
“In giornate tradizionalmente di riposo per i luoghi della cultura, il Ministero offre a tutti – ha dichiarato il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano – l’opportunità di godere della bellezza del patrimonio artistico italiano”.

“Il 2022 – sostiene il direttore del MArRc, Carmelo Malacrino – è stato un anno straordinario. Si è celebrato il Cinquantesimo anniversario della scoperta di Bronzi di Riace. Ancora per alcuni mesi sarà una grande opportunità, che abbiamo trasformato in un’occasione di promozione e valorizzazione dell’intero patrimonio culturale calabrese, in un’attività corale con la Regione Calabria, la Città Metropolitana, i Comuni di Reggio e Riace, la Camera di Commercio e tante altre istituzioni. Il primo giorno del nuovo anno offre i migliori auspici anche per il 2023. Grazie all’iniziativa ‘Domenica al Museo’ voluta dal Ministero della Cultura, un flusso continuo di persone ha attraversato le sale espositive del MArRC, concludendo la visita dinanzi ai meravigliosi Bronzi di Riace e di Porticello. Il mio ringraziamento va a tutto il personale, che si è impegnato non solo in questa apertura straordinaria, ma che sta lavorando per tenere il Museo aperto al pubblico senza interruzioni dallo scorso 20 dicembre”.
Mercoledì 4 dicembre è prevista la giornata con biglietto dedicato a prezzo ridotto per l’iniziativa “Mercoledì al MArRC”.
L’ingresso al Museo per i giovani visitatori fino ai 18 anni è sempre gratuito. (ANSA).